Published On: Sab, Feb 25th, 2017

26 febbraio, alle Clarisse secondo appuntamento coi “Concerti Aperitivo”

Dal maestro Alessandro Magnasco riceviamo e pubblichiamo:

Dopo lo straordinario successo di pubblico registrato con il primo appuntamento della XII edizione della rassegna “Concerti Aperitivo”, domenica 26 febbraio il palco del Teatro delle Clarisse vedrà protagonista il duo formato da Katharina GROSS  (Violoncello) e Matteo FALLONI (Pianoforte). I due Artisti di fama internazionale proporranno la celeberrima Sonata “Arpeggione” di Schubert , la Suite populaire espagnole di De Falla e alcune composizioni di Matteo Falloni.

L’ingresso ai concerti è a pagamento: € 8,00 (biglietto intero), € 5,00 (soci AMUSA); al fine di favorire la cultura musicale fra i giovani, l’entrata è gratuita per i minori di 18 anni. Al termine di ogni concerto verrà offerto nel foyer un aperitivo al pubblico intervenuto. Per informazioni e prenotazioni  Tel.  328/4926871info@amusa.it  oppure visitare il sito www.amusa.it

Domenica 26 febbraio  2017 – ore 16.00

Katharina GROSS – Violoncello
Matteo FALLONI – Pianoforte

  1.  Schubert– Sonata “Arpeggione” – D 821
  2. Falloni– Vals argentino
  3. De Falla – Suite populaire espagnole

Katharina Gross ha studiato presso la Musikhochschule Lübeck sotto la guida di David Geringas, alla Musikhochschule di Colonia con Frans Helmerson ottenendo il diploma nel 2003 e alla Royal College of Music di Manchester con Ralph Kirshbaum. Segue le masterclasses con Mstislaw Rostropovich, Martin Lovett, Harvey Shapiro, Karine Georgian e Philippe Muller.  Vincitrice in numerosi concorsi Internazionali, suona da solista con importanti orchestre: Philarmonic Orchestra di Kiev, Philarmonic Orchestra di Klausemburg, Staatsorchester Kassel, Simphonic Orchestra di Türinger e con la Salzburg Chamber Soloist. Katharina Gross ha suonato da solista e come camerista al Concertgebouw Amsterdam, Musikverein Vienna, Konzerthaus Vienna, il Kennedy Center in Washington DC, Bodenseefestival, etc. Ha registrato un CD tramite AULOS/Musikado con musiche di Shubert, de Falla, Ligeti e Shostakovich. Altri cd da solista con musiche di Ligeti, Kòdaly, Cassadò e Harvey realizzato da Concertello records.  Katharina Gross ha fatto parte del Fresco Trio in Olanda e Neues Winter Quartett a Vienna, inoltre ha suonato con la Danish Esbjerg Ensemble e il Parkanyi Quartet. Nel 2010 ha ricevuto una borsa di studio internazionale per la leadership nel campo della cultura da parte del Ministero Federale per l’Istruzione, Arte e cultura a Vienna. Insieme allo scenografo Marion Traenkle creano il “Box violoncello” un micro-teatro con luci a led in cui viene eseguito il Cello Songbook, eseguito più di quaranta volte nel 2015 e trasmesso nelle principali emittenti radiofoniche olandesi. Nel 2014 Katharina Gross crea un progetto intitolato “Cellomondo”: compositori di tutto il mondo che compongono per violoncello. Il progetto ha commissionato fino ad ora 14 composizioni che sono state  eseguite durante il “Gaudeamus Muziekweek” di Utrecht in Olanda il 20 Settembre 2016.

Pianista e compositore, Matteo Falloni compie gli studi musicali al Conservatorio “L. Marenzio” di Brescia diplomandosi in Pianoforte con Giacomo Puritani e in Composizione con Giancarlo Facchinetti, perfezionandosi nel repertorio cameristico alla Scuola Internazionale di Musica da Camera del trio di Trieste sotto la guida di Dario De Rosa, Maureen Jones e Renato Zanettovich e in direzione d’orchestra con Massimo De Bernart, Julius Kalmar ed Emilio Pomarico. Premiato in numerosi concorsi di Musica da Camera: I° Premio ass. Concorso “Città  di Manerbio” Ottobre 1996 – I° Premio ass. “A. Veloce D’Ettore” – Ravenna, Marzo 1997 – I° Premio “Città  di Villar Perosa”, Aprile 1997 – III° premio “Trofeo Internazionale Kawai”, Tortona, Maggio 1997 – II° Premio “Perugia Classico”, Settembre 1997 – I° premio ass. Concorso “Franz Schubert” Ovada, Ottobre 1997 – I° premio ex-aequo Concorso di musica da camera “Musica in Brianza” Renate, Dicembre 1997 – II° premio-ex-aequo (I non ass.) Concorso “Sandro Fuga” – Torino, Ottobre 1998 – I° premio Concorso Internazionale di Musica da Camera di Acqui Terme, 1998 – etc.) e di Composizione (Concorso internazionale di Composizione “F. Mensi” Breno, 1998 – “Franco Margola”, ed. 1997 e 1998 – “E. Cedolin”, Pordenone, 1999 – Concorso di elaborazione corale dell’Istituto Musicale della Valle d’ Aosta, 2000 – Concorso di elaborazione corale di Lugano, 2000 – etc.) svolge attività  cameristica collaborando stabilmente con musicisti di chiara fama, quali Marco Zoni (I flauto solista del Teatro alla Scala di Milano), Enrico Maria Baroni (I clarinetto solista dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI), Nicolas Baldeyrou, Fabio Di Casola, Nicola Miorada, Mate Bekavac, Francesco Ugolini, Novalis-Spohr Ensemble, Sara Mingardo, Volker Vogel. Sue opere sono state eseguite in Italia, Francia, Polonia, Svizzera, Islanda, Lettonia, Russia, Bosnia, Macedonia, Malta, Canada, Corea del Sud, Slovenia, Australia, Taiwan da artisti di chiara fama quali Danilo Rossi, Massimiliano Motterle, Kristjà n Jò hannsson, Quintetto Bibiena, Coe nobium Vocale, Marco Fornaciari, Mario Stefano Pietrodarchi, Luca Lucini, Ensemble Orchestral “Stringendo” di Parigi, Ensemble “Voce di donne” di Parigi, etc. e radiotrasmesse da RAI-Radio3, Radio Svizzera Italiana, Radio nazionale di Croazia, Radio Vaticana. Pubblica per Eufonia e Kelidon. È  docente di pianoforte presso l’Accademia “S. Carlo di Salò ” e ha ricoperto dal 2013 al 2015 l’incarico di docente di teoria ritmica e percezione musicale presso il Conservatorio Statale di Musica di Adria – Rovigo.