Published On: Ven, Feb 6th, 2015

A Casarza ligure riunione del Direttivo Pd

Casarza ligure è ormai un importante centro produttivo del Levante, e ha un territorio comunale molto esteso e ricco di frazioni, come Bargone, dove nei giorni scorsi Poste Italiane hanno ipotizzato la chiusura dell’ufficio postale (ipotesi subito contestata dal sindaco Claudio Muzio).

Casarza è importante anche per il Pd, che il 5 Febbraio, nella sede di Piazza Aldo Moro, ha riunito il Direttivo del Circolo Vittorio Annuti, per iniziare i lavori dopo il congresso di Dicembre 2014.

Il Senatore Vito Vattuone (ex sindaco della cittadina) ha parlato ai presenti dei recenti avvenimenti romani, in particolare del cammino delle riforme e delle elezioni per il Presidente della Repubblica che hanno portato alla massima carica Sergio Mattarella, “un Presidente della Repubblica di cui saremo tutti orgogliosi”, secondo le parole del Senatore.

Per quanto riguarda la complessa situazione regionale, è stata ribadita in modo unanime la necessità di porre al centro della futura coalizione di Centro-sinistra il Partito Democratico, con l’auspicio di ricomporre la frattura che si è creata in seguito alle Primarie per la presidenza della regione, per quanto questo possa essere difficile.

Il Consigliere Andrea Telchime, capogruppo PD nel Consiglio Comunale di Casarza Ligure, ha informato i presenti dell’attività svolta a livello amministrativo, in particolare delle proposte presentate come minoranza in consiglio insieme al gruppo Casarza Futura, rivolte a focalizzare l’attenzione su problemi ed opportunità per i nostri cittadini.

“A proposito della situazione locale, faccio una doverosa precisazione”-ha dichiarato il Segretario Iacopo Firpo-“compito della minoranza, di cui come Partito Democratico facciamo parte, è fare proposte costruttive; compito della maggioranza sarebbe di valutare in base alla bontà delle stesse e non in base a quale faccia o simbolo le presenti. Utilizzare l’arroganza come arma di governo, a qualunque livello e da parte di tutti, sul breve e sul medio periodo può funzionare, ma sul lungo non paga. Il nostro obiettivo come PD sul territorio e come opposizione in Consiglio è sempre quello di agire su temi concreti, guardando al futuro e non al passato e portando avanti una politica costruttiva e senza polemiche”.

Infine si è parlato delle iniziative da organizzare nel 2015, con particolare riguardo alla Festa de L’Unità, ad una assemblea aperta a tutti gli elettori e simpatizzanti del nostro partito e a possibili iniziative tematiche che affrontino argomenti di interesse pubblico, come ad esempio il progetto “La buona scuola” portato avanti dal governo, consentendo la raccolta di critiche ed opinioni da parte dei cittadini.
Simbolo PD

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>