Published On: Gio, Mag 8th, 2014

A Chiavari “Belle époque & Tigullio”, performance sulla crisi economica

In scena l’11 maggio 2014 alle 18.00 presso il Teatro Casa Caritas di Chiavari la performance Belle époque & Tigullio, una scusa per un racconto di economia, dedicata alla Grande Crisi che -si spera- sta per terminare.

Lo spettacolo, risultato vincitore dell’edizione 2012 della Maratona di Racconti del Festival Andersen di Sestri Levante, racconta il viaggio immaginario nel tempo di due artisti: dai ruggenti anni venti della belle époque fino ad oggi, attraversando la grande depressione del 1929. Il fine quello di mostrare in modo semplice e ironico gli aspetti più reconditi che accomunano la crisi del ’29 e quella attuale e indurre il pubblico a riflettere sulle presunte regole economiche da un altro punto di vista.

Un filmato, realizzato in proprio, condurrà lo spettatore nella realtà degli anni venti e in quella odierna, mentre l’economista e interprete Angelo Cacciola Donati guiderà la riflessione sulle cause delle crisi economiche e sul dramma della disoccupazione, evidenziando il contrasto della ricchezza, di pochi, con la povertà, di molti.

Inoltre la performance-racconto ha come sfondo un film originale che raccoglie centinaia di foto e spezzoni clip degli anni ’20 e ’30, e sarà arricchita dalla voce della cantante Myriam Elorza Mendia, che interpreterà dal vivo note canzoni che racchiudono il sentimento di un’epoca.

Ci sarà spazio anche per un dibattito, dando ai partecipanti la possibilità di formulare domande sugli aspetti della crisi. L’incasso dell’evento sarà totalmente devoluto per i lavori del restauro della Chiesa di San Giacomo di Rupinaro.

(Stage Università Genova, corso di laurea in Lettere)

loc-rupinaro

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>