Published On: Lun, Ago 5th, 2013

A Chiavari lavano le spiagge con l’idropulitrice

Tema centrale, quello della pulizia delle spiagge. A Sestri la situazione sembra migliorare, dopo l’emergenza provocata dalle invasioni di pullman dalla Lombardia, da dove scendono famiglie dotate di borsa frigo, che consumano l’acqua, usano i beni pubblici, lasciano spazzatura ma non consumano praticamente nulla a Sestri.
A Chiavari, favorita da una minore invasione di pullman e da spiagge fatte di ciottoli, si è arrivati alla pulizia completa, ciottolo per ciottolo.

Completate le operazioni di lavaggio delle spiagge libere chiavaresi. Questa mattina, a partire dalle 5, è stata conclusa la serie di interventi messi in atto dall’Amministrazione comunale per pulire le spiagge libere della città.

«Abbiamo iniziato gli interventi la settimana scorsa – spiega il Vicesindaco Sandro Garibaldi – Per diverse mattine gli operai del Comune hanno lavato le spiagge libere con l’idropulitrice e l’acqua di mare. Si tratta di un intervento che non veniva più effettuato da anni. Abbiamo ritenuto doveroso ripristinarlo e lavare le spiagge a metà della stagione dopo che si era accumulato dello sporco».

Un’operazione che è partita all’altezza di corso Valparaiso per concludersi a Preli. «Lavare le spiagge è un’operazione importante per assicurare ai bagnati di potersi godere il mare nella pulizia – Prosegue Garibaldi – Gli stabilimenti privati attuano questa prassi ormai da anni e come Comune non potevamo venire meno, quindi ci siamo impegnati a ripristinare una prassi di grande importanza per una città turistica come la nostra».

costa di Chiavari

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>