Published On: Gio, Nov 12th, 2015

A Novembre, domeniche con le escursioni sul Monte di Portofino

Escursioni e visite guidate nel cuore del Parco di Portofino

Le Escursioni e Visite Guidate vengono svolte tutto l’anno e tendenzialmente durante il weekend. Grazie ad un calendario sempre aggiornato, si può scegliere con largo anticipo l’escursione preferita. La prenotazione è sempre entro le 12.00 del giorno che precede l’escursione. Le visite sono garantite con un minimo di 7 persone e per ragioni di sicurezza viene imposto un limite massimo di partecipanti, diverso a seconda del grado di difficoltà dell’escursione.

Domenica 15 Novembre – Il Sentiero dei Tubi

Un’occasione per ripercorrere l’antico tracciato dell’acquedotto (fine ‘800) che riforniva d’acqua la cittadina di Camogli. I lavori per realizzare l’Acquedotto delle Caselle furono progettati ed eseguiti dalla Ditta F.lli Sandrini e Magherini di Firenze e iniziarono il primo ottobre 1897. L’inaugurazione avvenne l’8 ottobre 1899. Ampie finestre panoramiche e l’immersione nel buio di gallerie scavate nel conglomerato hanno concorso a farne uno dei percorsi più spettacolari ed emozionanti del Monte di Portofino. Il sentiero – la cui percorrenza richiede una certa pratica e una buona forma fisica – è accessibile solo se accompagnati dalle guide del Parco di Portofino ed ha un tracciato altamente spettacolare e suggestivo tra tunnel, scalette e passaggi a strapiombo.

L’appuntamento è alle ore 9.00 davanti Chiesa di San Rocco di Camogli
Fine dell’escursione alle 13.00 circa in località “Caselle”. Al termine i partecipanti possono scendere autonomamente a San Fruttuoso o rientrare a San Rocco.
Itinerario: San Rocco – Sentiero dei Tubi – Caselle
Difficoltà: escursione impegnativa
Attrezzatura consigliata: scarpe da trekking e torcia elettrica
Prenotazione obbligatoria entro  le 12.00 del sabato precedente al 348/0182556 oppure 348/0182557 oppure scrivendo una email a labter@parcoportofino.it
L’escursione è garantita con un min. di 7 persone
Massimo partecipanti: 15 persone
Quota di partecipazione: 10,00€

Domenica 15 Novembre – Gran Tour del Parco di Portofino

Una lunga e spettacolare escursione attraverso i sentieri del Parco di Portofino; dal Golfo del Tigullio al Golfo Paradiso alla scoperta di ambienti e panorami unici al mondo

Partenza: ore 9.00 da Santa Margherita Ligure (davanti ufficio IAT)
Percorso: Santa – Nozarego – Gave – Prato – Base O  – Pietre Strette (quindi senza scendere a San Fruttuoso), Toca – Semaforo – Mortola – San Rocco e Camogli.

Arrivo a Camogli per ore 16.30 circa

Prenotazione obbligatoria entro  le 12.00 del sabato precedente al 348/0182556 oppure 348/0182557 oppure scrivendo una email a labter@parcoportofino.it
L’escursione è garantita con un min. di 7 persone
Massimo partecipanti: 15 persone
Quota di partecipazione: 12,00€

Domenica 22 Novembre – Il Sentiero dei Tubi

Un’occasione per ripercorrere l’antico tracciato dell’acquedotto (fine ‘800) che riforniva d’acqua la cittadina di Camogli. I lavori per realizzare l’Acquedotto delle Caselle furono progettati ed eseguiti dalla Ditta F.lli Sandrini e Magherini di Firenze e iniziarono il primo ottobre 1897. L’inaugurazione avvenne l’8 ottobre 1899. Ampie finestre panoramiche e l’immersione nel buio di gallerie scavate nel conglomerato hanno concorso a farne uno dei percorsi più spettacolari ed emozionanti del Monte di Portofino. Il sentiero – la cui percorrenza richiede una certa pratica e una buona forma fisica – è accessibile solo se accompagnati dalle guide del Parco di Portofino ed ha un tracciato altamente spettacolare e suggestivo tra tunnel, scalette e passaggi a strapiombo.

L’appuntamento è alle ore 9.00 davanti Chiesa di San Rocco di Camogli
Fine dell’escursione alle 13.00 circa in località “Caselle”. Al termine i partecipanti possono scendere autonomamente a San Fruttuoso o rientrare a San Rocco.
Itinerario: San Rocco – Sentiero dei Tubi – Caselle
Difficoltà: escursione impegnativa
Attrezzatura consigliata: scarpe da trekking e torcia elettrica
Prenotazione obbligatoria entro  le 12.00 del sabato precedente al 348/0182556 oppure 348/0182557 oppure scrivendo una email a labter@parcoportofino.it
L’escursione è garantita con un min. di 7 persone
Massimo partecipanti: 15 persone
Quota di partecipazione: 10,00€

Domenica 29 Novembre – Il Sentiero dei Tubi

Un’occasione per ripercorrere l’antico tracciato dell’acquedotto (fine ‘800) che riforniva d’acqua la cittadina di Camogli. I lavori per realizzare l’Acquedotto delle Caselle furono progettati ed eseguiti dalla Ditta F.lli Sandrini e Magherini di Firenze e iniziarono il primo ottobre 1897. L’inaugurazione avvenne l’8 ottobre 1899. Ampie finestre panoramiche e l’immersione nel buio di gallerie scavate nel conglomerato hanno concorso a farne uno dei percorsi più spettacolari ed emozionanti del Monte di Portofino. Il sentiero – la cui percorrenza richiede una certa pratica e una buona forma fisica – è accessibile solo se accompagnati dalle guide del Parco di Portofino ed ha un tracciato altamente spettacolare e suggestivo tra tunnel, scalette e passaggi a strapiombo.

L’appuntamento è alle ore 9.00 davanti Chiesa di San Rocco di Camogli
Fine dell’escursione alle 13.00 circa in località “Caselle”. Al termine i partecipanti possono scendere autonomamente a San Fruttuoso o rientrare a San Rocco.
Itinerario: San Rocco – Sentiero dei Tubi – Caselle
Difficoltà: escursione impegnativa
Attrezzatura consigliata: scarpe da trekking e torcia elettrica
Prenotazione obbligatoria entro  le 12.00 del sabato precedente al 348/0182556 oppure 348/0182557 oppure scrivendo una email a labter@parcoportofino.it
L’escursione è garantita con un min. di 7 persone
Massimo partecipanti: 15 persone
Quota di partecipazione: 10,00€

Via dei tubi (Parco di Portofino)

Via dei tubi (Parco di Portofino)

Eva Mendes a Portofino

Eva Mendes a Portofino


Portofino_Kulm_1910

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>