Published On: Lun, Ott 29th, 2012

Accensione anticipata degli impianti di riscaldamento. Via alla linea dura anti “furbetti”

Share This
Tags

Accensione_anticipata_riscaldamento-DSC02317-Version-2-1RAPALLO. Calo­ri­feri accesi per sei ore al giorno. E’ stata infatti appro­vata que­sta mat­tina dalla Giunta comu­nale l’accensione anti­ci­pata degli impianti di riscal­da­mento. Un prov­ve­di­mento dispo­sto nei giorni scorsi da alcuni Comuni limi­trofi, come Santa Mar­ghe­rita, ed ille­git­ti­ma­mente attuato anche in alcuni palazzi del cen­tro cit­ta­dino rapallese.

E’ capi­tato ad esem­pio di sco­vare un ammi­ni­stra­tore (non appar­te­nente ai cosid­detti soliti noti) che ha deciso arbi­tra­ria­mente di accen­dere le cal­daie già nel fine set­ti­mana ed ha pun­tual­mente avvi­sato gli inqui­lini degli sta­bili gestiti affig­gendo una pre­cisa comu­ni­ca­zione al por­tone d’ingresso (vedi fotografia).

Si tratta ovvia­mente di una pra­tica non consentita, perché secondo la legge, date e orari di accen­sione dei ter­mo­si­foni sono sta­bi­lite in tutta Ita­lia da un calen­da­rio ben pre­ciso. Cen­tra­liz­zati o auto­nomi, non fa differenza.

E così in città, scat­terà dal pros­simo anno la norma anti-furbetti. “Ormai era tardi per inter­ve­nire – spiega l’Assessore all’Ambiente Paolo Ian­torno — A Rapallo non sono mai state ero­gate san­zioni a chi non ottem­pera a pre­scri­zione di Legge, ordi­nanze o deli­bere di Giunta in mate­ria di riscal­da­mento, quindi non ci sono gli stru­menti per poterlo fare. Forse anche per­ché era impro­ba­bile che il con­trol­lore san­zio­nasse sé stesso” pro­se­gue l’Assessore rife­ren­dosi indi­ret­ta­mente alla pre­senza di due noti ammi­ni­stra­tori con­do­mi­niali nella pas­sata Amministrazione.

Dal pros­simo anno saranno quindi effet­tuati con­trolli sia sugli impianti con­do­mi­niali che, sep­pur più com­plesso, su quelli auto­nomi per­ché “occorre evi­tare — con­clude Ian­torno —un inu­tile sper­pero di risorse ener­ge­ti­che ed eco­no­mi­che”.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>