Published On: Ven, Mar 16th, 2012

Aimeri in difficoltà? Il Comune minimizza

Arduino Maini

Il Consigliere incaricato Arduino Maini

RAPALLO. Ieri sera, in apertura di Consiglio Comunale, Pier Giorgio Brigati ha espresso a nome della minoranza alcune osservazioni sullo stato di salute economica di Amimeri ambiente. A destare la maggior preoccupazione sono i rapporti tra l’azienda che ha in appalto la raccolta dei rifiuti solidi urbani ed i consorzi incaricati del trasporto. Il rischio, spiega Brigati, è che i lavoratori rapallesi possano trovarsi improvvisamente senza stipendio e senza un lavoro e che la città subisca un’imperdonabile interruzione del servizio.

Dai banchi della maggioranza il Consigliere incaricato Arduino Maini rassicura i presenti. “Non solo Aimeri è la prima azienda del settore in Italia, ma vanta anche ingenti crediti che ne garantiscono solidità. Solo dalla regione Sicilia, devono entrare nelle casse del gruppo, circa 30 milioni di Euro” ed anticipando i risultati che saranno presentati lunedì pomeriggio in un convegno presso la sala consigliare, Maini sottolinea come il raggiungimento del 65% di raccolta differenziata sul territorio rapallese porterà all’azienda ulteriori premi economici di merito da Conai.

Segnali incoraggianti anche sul fronte occupazionale rapallese: “abbiamo avviato le procedure necessarie a trattenere, dalle mensilità che il Comune versa ad Aimeri, la quota spettante al locale consorzio di trasporto, provvederemo quindi noi a saldare direttamente i lavoratori”.

Alla luce dei recenti sviluppi – replica tuttavia il Consigliere Nicola Costatrovo prematura la decisione intrapresa dall’Amministrazione di ridurre le tariffe del 5%, poichè non sono ancora chiare le conseguenze di che un eventuale fallimento dell’azienda potrebbe avere sul territorio rapallese“.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>