Published On: Mar, Dic 31st, 2013

Al Via il Centro di Ascolto per donne maltrattate

sestri levante municipioSESTRI LEVANTE. Ultima Giunta del 2013 per il Comune di Sestri Levante, che rinnova il suo forte impegno rivolto al sociale. Durante la seduta del 30 dicembre sono state approvate alcune delibere significative per la prosecuzione dei lavori nel 2014. La prima prevede la convezione fra l’Amministrazione Cittadina e il “Cif Telefono Donna” per la gestione sul territorio comunale di una casa rifugio dedicata a donne vittime di maltrattamenti. L’alloggio sarà a disposizione dei tre distretti sociosanitari presenti nell’ambito dell’ASL4 e sarà un tassello fondamentale per la rete Anti violenza venutasi a creare in questi anni che hanno evidenziato l’esacerbarsi del problema. Inoltre Sestri Levante si arricchirà di un Centro di ascolto che con la sua attività andrà a potenziare e radicare sul territorio quello già presente a Chiavari.

mensa dei frati cappuccini sestri levanteLa seconda delibera rinnova il sostegno alla Mensa dei Frati Cappuccini e all’associazione “Semi di Speranza” che quotidianamente offrono pasti caldi a mezzogiorno e panini per cena, assicurando alle persone più indigenti la possibilità di trovare punti di ristoro e la soddisfazione dei bisogni di base. Il Comune anche nel 2014 garantisce la fornitura di pane per entrambe le realtà, favorendo così queste fondamentali azioni di contrasto alle povertà. Infine è stata deliberata la cifra che l’Amministrazione di Sestri Levante devolverà all’iniziativa “La Luce di un Gesto”: quest’ anno ai tradizionali 10.000 euro si aggiungono i 7.393,15 derivanti dalla donazione spontanea del sindaco, della Giunta e del presidente del Consiglio Comunale, che hanno deciso di rinunciare al 10% dell’indennità di incarico proprio a favore dei progetti individuati dal comitato promotore. “Sono molto soddisfatta per l’impegno che tutta la Giunta e i colleghi che lavorano nell’area dei Servizi alla Persona continuano a dimostrare – dichiara l ‘assessore alle Politiche Sociali Lucia Pinasco – il lavoro di squadra, l’ascolto dei bisogni, la valorizzazione delle idee e delle buone pratiche sono strumenti che, in questa epoca di grande difficoltà, permettono di mantenere elevata la qualità degli interventi nel campo del sociale”.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>