Published On: Mar, Feb 14th, 2012

Al via il terzo lotto delle Fontanine

Il percorso ginnico del Parco delle Fontanine

RAPALLO. Il parco delle Fontanine sarà ampliato di 5000 metri quadrati entro il primo semestre del 2013. Il terzo lotto verrà appaltato entro la fine di quest’anno e si darà immediatamente il via al cantiere.

Un progetto realizzato grazie al finanziamento di 160.000 Euro provenienti dal Fondo Sostegno Ambiente dello Stato che darà nuova linfa al quartiere e che registra l’encomiabile partecipazione degli studenti dell’Istituto secondario Superiore “F. Liceti” di Rapallo.

Proprio nella sala consigliare dell’istituto tecnico rapallese si è svolta la conferenza stampa di questa mattina. Erano presenti l’assessore ai lavori pubblici Fabio Mustorgi, il consigliere Eugenio Brasey, l’ingegnere Federico Ottonello (presidente dell’associazione culturale Parco delle Fontanine), Maria Bianca Barberis (dirigente scolastico dell’Istituto), Renato Barcucci, Francesco Lazzarotto, il Dott. Maurizio Petulicchio ed il Geom. Valente.

Il progetto prevede la regimentazione delle acque piovane, la realizzazione di un percorso nel verde con particolare attenzione ai portatori di handicap (caratterizzato da pendenze inferiori all’8% in modo da essere facilmente fruibile anche a carrozzine e passeggini), un’area attrezzata per i cani di circa 1000 metri quadrati e due piazzuole per barbeque.

Brasey, Lazzarotto, Ottonello, Mustorgi, Barberis, Valente

Ad oggi il terzo lotto è ancora in fase embrionale, ma da parte dell’amministrazione, dei tecnici comunali e degli insegnanti giungono ampi elogi per il lavoro svolto in soli due mesi dagli studenti delle classi quarta e quinta del corso geometri guidati da un tutor del Collegio Geometri di Genova. I ragazzi hanno eseguito tutti i rilevamenti topografici fornendo basi solide alla progettazione definitiva ad opera dei tecnici del Comune di Rapallo. “Hanno realizzato il 60% del progetto – spiega l’ing. Francesco Lazzarottopredisponendo anche la fase conclusiva di inserimento catastale“.

Sono contenta e credo molto nella collaborazione tra scuola, territorio ed Enti che operano sul territorio – afferma Maria Bianca BarberisIl Liceti era soggetto ad una specie di legge di compensazione (riferendosi alla vasta area verde sottratta in passato al quartiere per la costruzione dell’Istituto) ma oggi abbiamo restituito un’area verde. Mi piacerebbe che i ragazzi vivessero il parco anche durante la ricreazione stimolando ed accrescendo il loro amore per l’ambiente“.

Auspicano che la collaborazione tra scuola e Comune prosegua anche gli studenti del Liceti che hanno avuto l’occasione di lavorare sul campo ad un progetto concreto, ben oltre le consuete esercitazioni tecniche svolte con i loro insegnanti. Rassicurazioni a riguardo da parte dell’assessore Fabio Mustorgi che non solo ricorda la possibilità di svolgere due stage formativi in Comune in qualità di geometri, ma annuncia agli studenti del prossimo anno la possibilità di seguire direttamente il cantiere in tutte le sue fasi. Per quei ragazzi che invece si apprestano ad affrontare gli esami di maturità (già graziati da un compito in classe di matematica che si sarebbe dovuto svolgere contemporaneamente alla presentazione) si prospettano spunti creativi per le loro tesine. Il Dott. Maurizio Petulicchio ha ad esempio suggerito di valutare la realizzazione del terzo lotto in un’ottica low-cost e forse con un pizzico di provocazione, la preside ha voluto lanciare l’idea di un concorso tra gli studenti per il miglior progetto.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>