Published On: Mer, Dic 18th, 2013

Alessandro Lavarello candidato M5S per la carica di sindaco di Lavagna

Il Meetup Cinque Stelle di Lavagna ha designato Alessandro Lavarello, nato a Genova nel 1975, da sempre residente a Lavagna, attuale portavoce, alla carica di Sindaco per le elezioni Comunali del Maggio 2014.
Il Meetup Cinque Stelle arriverà a questo importante appuntamento dopo quasi 2 anni di vita ed attività sul territorio della città.
Ecco quanto riporta il meetup di Lavagna:
Il nostro obiettivo è trasformare questa esperienza in cui si è studiato, si è ascoltato ed incontrato i cittadini lavagnesi ai nostri gazebi informativi, si è assistito con costanza alle sedute del Consiglio Comunale, con più presenza di molti consiglieri troppo spesso assenti, si è denunciato sui media specifiche problematiche della città (dall’inutile Colmata alla foce del Fiume Entella, ai disagi di Via Bacchini, alla rotonda “hobbit” di Cavi Borgo, ect) in presa di responsabilità volta a gestire la città.
…Ricostruire il turismo a Lavagna sarà il nostro obiettivo. Il commercio ed il turismo sono la via per creare lavoro e scrivere la parola futuro per la città di Lavagna.
Vogliamo che ogni cittadino di Lavagna possa essere orgoglioso del decoro e dell’estetica della città. Il bambino, l’anziano, il disabile devono sentirsi artefici della città e non ospiti.
Scrivere la parola futuro per la città passa dalla stesura di un nuovo Puc, con relativo piano della collina, passa dalla salvaguardia della Piana dell’Entella, da un NO chiaro alla costruzione della Colmata alla foce del fiume Entella con relativo incremento del rischio esondazione del fiume di 30 centimetri rispetto alle situazione di piena attuale.
La nostra attività da oggi sarà ancor più intensa nell’incotro con i cittadini, in assemblee pubbliche nei diversi quartieri, in cui loro parteciperanno alla stesura del programma di una nuova città di Lavagna.

lavagna-1

Displaying 1 Comments
Have Your Say
  1. alberto lope ha detto:

    No alla colmata di Lavagna, no a rendere edificabile la piana dell’Entella, no al depuratore comprensoriale, utilizzare l’attuale depuratore rendendolo più efficiente moderno e ecologico, mantenendo l’attuale bacino di utenza. Meglio tanti depuratori piccoli che non abbiano mai problemi di eccessivo afflusso , considerando che l’eventuale tubazione di collegamento tra Sestri Levante (e entroterra) e Lavagna (e entroterra) sarebbe parallelo lungo la passeggiata a mare e un eventuale danno sarebbe una catastrofe ambientale. Fermare le nuove costruzioni, non dare più licenze edlizie se non demolendo costruzioni preesistenti, aumentare gli spazi vivibili e i grandi progetti edilizi privati e pubblici siano interamente finanziati prima di iniziare l’opera, guardate il perseverare del crimine edilizio presso l’hotel Astoria di Cavi, storia vecchia

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>