Published On: mer, Nov 21st, 2018

Alla scoperta dei colori antichi con il laboratorio di Maria Rocca al Mucast

Verde è il colore il quale si chiama verderame. Per se medesimo è verde assai, ed è artificiato con alchimia, cioè di rame e d’acieto (Cennino Cennini, Il libro dell’arte, sec. XIV-XV).
Sabato 24 novembre 2018, presso il Museo Archeominerario di Castiglione Chiavarese – Mucast , dalle ore 14.30 alle ore 17.00, si terrà un pomeriggio di visita al museo archeominerario e alla galleria della miniera ottocentesca per scoprire alcuni colori che l’uomo ha adoperato in pittura fin dall’antichità, in particolare alcuni pigmenti verdi riconducibili al rame: malachite, crisocolla, verderame e resinato di rame.
In una delle vetrine del MuCast è visibile una mineralizzazione con calcopirite e malachite, partendo da qui, un laboratorio, in cui i bambini, attraverso la visita al museo e alla miniera, osservazioni naturali, materiale fotografico e testi di antiche ricette, potranno ricostruire la storia di alcuni pigmenti verdi fabbricando un personale ricettario del colore.
Il laboratorio è a cura di Maria Rocca, dedicato a bambini di 6-12 anni e comprende la visita al Museo e alla Galleria XX Settembre.

Laboratorio gratuito. Obbligo di prenotazione
Prenotazione: telefono 0185 – 478530, mail info@musel.it

Acqua blu, Libiola