Published On: Gio, Nov 24th, 2016

Allerta meteo rossa in Liguria prolungata. Strade interrotte, esonda il Tanaro in Piemonte, allarme nel Ponente

Grazie anche all’azione di prevenzione e monitoriaggio, l’allerta rossa in Liguria non si è tradotta in danni e problemi particolari. Tuttavia è stata prolungata fino alle 12 di domani sulle zone A e D della Liguria, mentre su B (zona centrale vicino Genova) allerta rossa fino alle 6 di venerdi 25.
Problemi meteorologici nel basso Piemonte, in provincia di Cuneo. A Garessio è straripato il Tanaro. Interrotte alcune strade tra Piemonte e Liguria, come la Statale 28 del colle di Nava all’altezza del comune di Bagnasco.
Tengono ma preoccupano comunque i livelli dei torrenti del Ponente ligure, a partire dal fiume Roja, che sbocca in mare a Ventimiglia e del Nervia a Vallecrosia. Alti livelli anche per i torrenti Arroscia, Neva e Centa.
Ecco nel dettaglio allerta e previsioni meteo ARPAL.

 CONFERMATA L’ALLERTA ROSSA SU B FINO ALLE 6 DI DOMANI, VENERDI’ 25 NOVEMBRE

L’ALLERTA GIALLA SU C FINO ALLE 6 DI DOMANI

PROLUNGATO L’ALLERTA ROSSA SU A e D FINO ALLE 12 DI DOMANI

EMANATO L’ALLERTA GIALLA SU E DALLE 12 DI OGGI, GIOVEDI’ 24 NOVEMBRE FINO ALLE 6 DI DOMANI

Questa sera entro le ore 20 verranno effettuate ulteriori valutazioni meteo idrologiche.

 

Le zone di allertamento: 

A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa;
B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno; 

C: costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Valfontanabuona e Valle Sturla;

 D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida;

 E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia

LA SITUAZIONE: le ultime uscite modellistiche confermano gli scenari delineati con le previsioni precedenti, aumentando ulteriormente la permanenza delle precipitazioni sul Ponente della regione. Qui si stanno già verificando situazioni di criticità legate sia alla saturazione pressochè completa del suolo sia al livello di piena ordinaria già raggiunto da quasi tutti i corsi d’acqua. Da segnalare la mareggiata sulle coste esposte allo scirocco e i venti forti fino a burrasca.

OGGI, GIOVEDI’ 24 NOVEMBRE: piogge diffuse con quantitativi elevati su B-D, molto elevati su A. Previsti temporali forti, organizzati e persistenti su A-B-D, probabili temporali forti anche su C-E. I fenomeni più intensi interesseranno la parte occidentale della regione in particolare A-D e la parte occidentale di B. Venti da Sud Est di burrasca forte su coste di A-B-C (fino a 80-90 km/h), burrasca forte sui rilievi di A-B-C (a 500 metri attesi fino a 100 km/h); su D-E venti con raffiche forti nelle valli (50- 60 km/h). Mareggiate sulle coste esposte allo scirocco.

DOMANI, VENERDI’ 25 NOVEMBRE:  Nella prima parte della giornata si attendono precipitazioni di intensità forte, con cumulate significative su AD-E ed elevate su B (in particolare su parte occidentale). Possibili isolati temporali di forte intensità su tutte le aree. Attenuazione delle precipitazioni a partire da Ponente nella seconda metà della giornata. Venti da Est/Sud-Est di burrasca forte (80-90 km/h) sulle coste di B e C e forti sui rilievi di E (50-60 km/h). Mare localmente agitato su B e C in calo nel corso della giornata.

DOPODOMANI, SABATO 26 NOVEMBRE:  Non sono attesi fenomeni significativi.
loc-mappa-allerta-24