Published On: Ven, Gen 3rd, 2014

Amianto a Riva Trigoso: botta e risposta tra M5S e maggioranza

amianto rinvenuto a riva trigoso area cantierino 1SESTRI LEVANTE. Continua il botta e risposta tra il consigliere del M5S Martino Tassano e il sindaco Valentina Ghio. La forte mareggiata di Natale aveva fatto emergere sulla spiaggia di Riva Trigoso, nell’area un tempo occupata dal cantierino, una grande quantità di materiali, tra cui inerti: immediatamente era partita la denuncia da parte degli attivisti, subito intervenuti sul posto: “Il giorno di Santo Stefano, casualmente, sul posto ho notato pezzi di tegole di amianto; ho pensato fosse un caso ma, controllando bene, ne e’ stato rilevato un quantitativo su tutta l’area di cantiere. A questo punto, nella giornata successiva, dopo un ulteriore controllo, abbiamo deciso di dare comunicazione all’ASL4 e alla Guardia Costiera locale – spiega Tassano -. Dopo aver visionato tutti insieme l’area di cantiere, parte di essa e’ stata posta sottto sequestro preventivo”.

amianto rinvenuto a riva trigoso area cantierino 2Il 31 dicembre Tassano ha inviato ai giornali locali una dura lettera aperta al sindaco Ghio, denunciando la gravità di quanto scoperto sulla spiaggia di Riva; oggi è arrivata la risposta della coalizione di maggioranza, firmata da Manlio Bandini, Mauro Battilana, Piero Benvenuto, Giorgio Grino, Matteo Maggi:

“Caro Martino Tassano, abbiamo letto sul giornale la tua lettera di fine anno che hai indirizzato al Sindaco di Sestri Levante. Vediamo che in pochi mesi ti sei purtroppo adattato ai costumi della vecchia politica, della campagna elettorale permanente, delle accuse personali, con toni e discorsi da opposizione non costruttiva che speravamo di vedere confinati ad altre minoritarie forze di opposizione, in particolare il centrodestra, che in questi anni nulla hanno fatto se non denigrare, criticare qualunque cosa e proporre quasi nulla (e i risultati di questo modo di fare opposizione si sono visti alle elezioni). Non crediamo che chi ti abbia votato volesse che ti adeguassi subito a questo modo di fare politica. Ti segnaliamo che le elezioni ci sono state meno di sei mesi fa, i cittadini hanno giudicato le proposte e le persone, e ci hanno dato la responsabilità di amministrare Sestri per i prossimi anni, facendoci garanti di un cambiamento vero, concreto, a contatto diretto con i cittadini. Non solo a parole. In questi mesi abbiamo lavorato ogni giorno per questo, sulle piccole cose da risolvere immediatamente e sulle basi da porre per un cambiamento più duraturo, su un progetto di città che guardi al futuro, anche se una situazione molto difficile per i Comuni. Il lavoro sarà ancora lungo, ma i primi risultati si stanno cominciando a vedere. Ma sono talmente tante le cose fatte ed i temi affrontati, peraltro tutti ampiamente documentati e sotto gli occhi di tutti che ci sembrerebbe di risultare stucchevoli. Abbiamo anche cercato di avere un dialogo e una collaborazione aperta con chi – anche dall’opposizione – vuole dare una mano per risolvere i problemi della città, in base al principio che se è un’idea è buona, non conta da che parte proviene. In alcune occasioni è stato possibile collaborare, in altre no. Però, per ogni singola azione, per ogni singola iniziativa o segnalazione che abbiamo portato avanti come maggioranza, non abbiamo sempre rincorso il desiderio di comunicarlo ai giornali, di avere un trafiletto per farci belli perché abbiamo segnalato un problema o raccolto una lamentela: lavoriamo ogni giorno non solo per segnalare i problemi – perché è la parte più facile dire quello che non va – ma soprattutto per cercare soluzioni ai problemi – che è quello che i cittadini ci chiedono di fare, a tutti, maggioranza e opposizione. Non solo dire cosa c’è che non va, ma dire come si può migliorare. E speriamo che su questo ci siano, anche da parte delle opposizioni, oltre alle accuse e alle dichiarazioni da campagna elettorale, proposte fattibili e concrete, perché ai cittadini non interessa il numero delle interrogazioni, delle interpellanze, delle mozioni, degli articoli di giornali dei singoli consiglieri, ma quello che ognuno di noi avrà fatto concretamente per migliorare la nostra città. Quindi ci auguriamo che con l’anno nuovo si accantonino i toni da campagna elettorale che non servono a nessuno, (soprattutto a chi le elezioni le ha perse), e ci si confronti nel concreto per il bene della città, non solo per segnalare i problemi, ma per provare a risolverli, con idee e proposte concrete. PS. Sulla vicenda del ritrovamento dell’amianto: ti segnaliamo che in meno di 24 ore dalla segnalazione l’Amministrazione Comunale si era già concretamente attivata con l’azienda specializzata per la delimitazione e la bonifica dell’area, dando una risposta tempestiva e immediata ad una situazione che comunque non era di immediato pericolo, come ha evidenziato per iscritto l’ASL. E’ la smentita più evidente e chiara alle accuse sulla nostra presunta inefficienza che hai scritto nell’articolo di giornale”.

Martino Tassano M5S

Martino Tassano M5S

Ecco di seguito la risposta di Tassano:

“Mi spiace dovervi smentire su alcuni punti, ma e’ un atto dovuto. La campagna elettorale permanente e’ in atto dall’attuale coalizione di maggioranza, non a caso il nostro Sindaco, ogni qualvolta che M5S solleva un problema (e lo risolve), sta ben attenta a citarci, basti pensare alla Chiusa, dove il problema e il risultato sembra quasi sia stato raggiunto solo per meriti Vostri (mentre le verita’ sono ben altre, compreso chi nella vostra maggioranza non sapeva neanche dove sfociava questo rio) e basti pensare al ritrovamento dell’amianto, dove si e’ ben guardata dal dire “dopo l’esposto presentato da M5S all’ASL4 ci siamo subito attivati…” ma bensi’ dicendo “dopo essere stati contattati da ASL4 ci siamo subito attivati”. Vero che in tanti punti possiamo collaborare, peccato il punto della colonia Tagliaferro e palazzo Negrotto Cambiaso, dove si e’ deciso di far insediare aziende tecnologiche (quali aziende tecnologiche? voi lo sapete? produttori di cosa? frigoriferi? televisori? tv lcd?) scelta che a parer mio non puo’ essere partorita durante le vostre riunioni di maggioranza ma bensi’ su esplicita spinta di terzi (chi? Burlando?). Per l’uso dei quotidiani, mi spiace altresi’ smentirvi, ma se c’e’ qualcuno che fa’ campagna elettorale permanente sulla carta stampata e’ la vostra attuale coalizione di maggioranza, basta guardare gli ultimi 30 giorni di un qualsiasi quotidiano, contare quanti articoli vostri ci sono e quanti articoli nostri ci sono. Sulla storia dell’amianto, e’ abbastanza surreale che il sottoscritto, abitante nel Borgo di Pila, sia arrivato sino a Riva Ponente per accorgersi dell’accaduto quando il vostro Sindaco abita in linea d’aria a 100 metri da questo sito. Abitassi io li’ me ne sarei accorto subito, come mi sarei accorto subito della lentezza con la quale procedono i lavori, 1 operatore con 1 ruspa, nonostante l’elevato importo d’aggiudicazione della gara d’appalto, pagata con fondi FAS e anche con i soldi dei cittadini (se volete ho il filmato dei lavori in corso). Se analizzo un’altro caso di lentezza lavori potrei citare la pulizia della Chiusa, dove attualmente, nonostante siano stati stanziati i fondi per terminare l’opera, i lavori sono fermi con le 4 frecce, dove abbiamo chiesto dei documenti in merito alla modifica della foce della stessa e non ci sono ancora pervenuti, dove sappiamo qual’e’ il reale problema e non si e’ ancora intervenuti, dove, dove, dove, pero’ un momento… la priorità e’ la nuova piazza di S.Vittoria, che importa se si allaga Via XXV Aprile. Riguardo al sequestro dell’area, qualcuno sta ben attento a raccontare bene le cose, ma visto che io ero presente e voi 5 scriventi no (questo sia chiaro, io c’ero, voi no, quindi non potete sapere minimamente cosa e’ successo se non per racconti di terzi), l’area e’ stata messa sotto sequestro dal Comandante della Guardia Costiera di Riva Trigoso, a seguito del nostro esposto e non da voi. Se continuero’ a leggere articoli sui quotidiani dove verra’ offesa la minoranza, quale l’ultimo Vostro uscito sul Corriere Mercantile, andremo avanti per mesi e mesi”.

Displaying 4 Comments
Have Your Say
  1. Comelli Giuliano ha detto:

    Tieni duro Martino Tassano prima o poi riusciremo a mandarli veramente tutti a casa..

  2. Rino ha detto:

    Sto con Martino Tassano. E’ il solo,con i suoi colleghi di partito,che si attiva. E gli altri se ne prendono il merito! Questi signori che ora criticano dove erano? Dove sono stati? E dove saranno? Quando si parla del bene dei cittadini fanno come i camaleonti. Il popolo non vi crede più,e non dite che avete vinto le elezioni perchè sappiamo tutti che col 29% acquisito,e sappiamo bene come,non si va da nessuna parte,anche se ora siete in maggioranza.

  3. Andrea ha detto:

    A maggio il comune certificava l’avvenuta bonifica dell’area, quindi se tutto fosse andato normalmente non dovrebbe esserci neanche un frammento di Amianto nell’area, invece oggi la maggioranza fa finta di niente giustificandosi con il loro tempestivo intervento a tutela della salute pubblica, da maggio ad oggi hanno esposto i cittadini all’amianto senza preoccuparsi che i lavori evidentemente non sono stati fatti a regola d’arte.
    Dico questo perchè si permettono anche di fare gli offesi, qui c’è un determinazione firmata da dirigenti che dicono che l’amianto non c’è piu’, ogni tanto vorrei che se qualcuno ha sbagliato se ne assuma responsabilità e conseguenza come accade per tutti i cittadini “Normali”

    http://www.facebook.com/l.php?u=http%3A%2F%2Fwww.comune.sestri-levante.ge.it%2Fdeliberazioni_SL%3Fidinfo%3D1761%26idcat%3D105&h=GAQHun0bw

  4. Italo Fotati ha detto:

    MARTINO TASSANO. La vecchia classe politica rimara’ sempre quella che e’… “DARIO FO AL V3DAY OLTRE”, ( SU YOUTUBE) DICE ALLA FINE, “DI NON AVERE PIU’ PIETA’DI QUEI TOPI E SCARAFAGGI CHE RIESCONO A CORROMPERE ANCHE I GATTI”… CARO MARTINO,” STAI FORTE E PROSEGUI IL M5S , MA SOPRA TUTTO RIMANGA UMANO E ONESTO… Ci siamo in millioni che ti soportono

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>