Published On: Lun, Feb 27th, 2012

Anche la polizia penitenziaria per il tribunale di Chiavari


Anche la polizia penitenziaria si schiera contro il “centralismo burocratico” che in Liguria sottrae risorse alle Riviere per concentrarle a Genova. La situazione sta diventando grave e necessita del sostegno di tutta l’opinione pubblica del Tigullio, visto che a rischio ci sono tribunali, Asl, dopo che l’APT è stata delocalizzata senza benefici.
Ricordiamo che uno dei ministri del governo conosce bene la situazione della città di Chiavari.

Ecco la dichiarazione del segretario generale  Roberto Martinelli: “Il SAPPE, primo e più rappresentativo sindacato della polizia penitenziaria, esprime il proprio sostegno al “Comitato Salva il tuo Tribunale” costituito proprio al fine di difendere l’interesse pubblico alla intangibilità del Tribunale di Chiavari”.
“Diverse sono le ragioni contro la paventata chiusura del Tribunale di Chiavari”, prosegue Martinelli. “Basterebbero, di per sé, il conseguente grave disservizio che andrebbe a colpire un comprensorio di circa 150.000 abitanti, con pesanti ripercussioni per l’economia del territorio e con un aggravio di costi per i cittadini che devono usufruire dei servizi relativi alla giustizia, e lo spreco di risorse pubbliche fino ad oggi sostenute per la realizzazione della nuova sede del Palazzo di giustizia chiavarese, costata oltre 13 milioni di euro. Il SAPPE ha pienamente coscienza dell’importanza del Tribunale di Chiavari, in quanto con esso la Polizia penitenziaria interagisce pressochè quotidianamente per l’espletamento dei propri compiti istituzionali: l’eventuale accorpamento a Uffici Giudiziari posti a notevole distanza determinerebbe un sicuro aggravio per l’Amministrazione Penitenziaria, e quindi per lo stesso Ministero della Giustizia, non solo in termini economici ma anche in termini di risorse umane, purtroppo già gravemente insufficienti. Si pensi che tra il 2010 ed 2011 il Nucleo Traduzioni della Polizia Penitenziaria di Chiavari ha svolto oltre 1.000 servizi di “traduzione” (trasporto ed accompagnamento) di detenuti: circa 400 sono quelli che hanno interessato la sede del Tribunale. Ed il Reparto di Polizia Penitenziaria del carcere si caratterizza per un considerevole numero di Agenti in meno – 10 – rispetto agli organici previsti.”

“Il SAPPe” conclude Martinelli “quale prima e più rappresentativa Sigla sindacale del Corpo di Polizia penitenziaria, attraverso i propri rappresentanti locali e nazionali esprime la propria vicinanza al “Comitato Salva il tuo Tribunale”, rendendosi disponibile a sostenere qualsiasi iniziativa diretta al mantenimento della sede giudiziaria nella Città di Chiavari, a cominciare dal trasmettere una propria nota alla Ministro della Giustizia Paola Severino”.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>