Published On: lun, Dic 3rd, 2018

Anche Zoagli aderisce all’iniziativa “Il Tigullio non molla”

Il Comune di Zoagli ha aderito all’iniziativa benefica “Il Tigullio non molla” ideata dalla Presidente del Circolo della Pulce di Rapallo Nadia Molinaris che ha disegnato il logo formato da una alta onda azzurra che forma, al proprio centro, un cuore che è quello simbolico del Tigullio insieme al pino di Carrega che simboleggia la forza e la tenacia di chi non si arrende mai. Nadia Molinaris informa che “questo progetto rappresenta e unisce la sinergia dei quattro Comuni del Tigullio, Zoagli, Rapallo, Santa Margherita Ligure e Portofino. Il logo simbolico che ho realizzato è stato creato con il cuore e con le lacrime per quanto successo al nostro territorio, ma con tanta voglia di reagire e di darsi da fare. In tanti stanno contribuendo alla realizzazione di questo obiettivo solidale che intende raggiungere la cifra simbolica di 100.000 euro entro il 31 gennaio prossimo che verrà versata su un unico conto corrente di prossima apertura. La somma verrà devoluta alle attività maggiormente danneggiate dalla mareggiata tramite selezione da elenco della Camera di Commercio che certificherà quali siano quelle più compromesse. Chiunque volesse aderire a questa iniziativa per effettuare donazioni, ricevere informazioni o ottenere il logo per attività di sponsorizzazione sociale può contattare il numero 320/0610660”. Il Sindaco di Zoagli Franco Rocca ci tiene “innanzitutto a ringraziare l’onorevole Roberto Bagnasco qui presente per aver presentato un’iniziativa mirata presso la Camera dei Deputati affinché si realizzasse una quantificazione economica dei danni subiti in Liguria causati dagli ultimi eventi calamitosi che ammonta a 4 milioni e 600 mila euro in modo da ritoccare le spese e intervenire sul contributo regionale. Il Comune di Zoagli ha calcolato circa 2 milioni di danni pubblici e la cittadina, senza la passeggiata a mare, perde la sua maggiore entrata economica e attrazione turistica a livello nazionale e internazionale; oltre ai danni alla passeggiata, sono stati distrutti quattro ristoranti. Ci stiamo impegnando affinché, il prima possibile, si possa ripristinare la parte di passeggiata che si collega a Rapallo e, successivamente, sistemeremo quella danneggiata nella zona verso Chiavari. La spesa per i nostri Comuni sarà enorme, soprattutto considerando il fatto che il Tigullio ha una superficie molto piccola e concentrata. Inoltre ci troviamo nuovamente in un momento congiunturale di crisi economica che crea numerosi problemi; fortunatamente gli italiani sono un popolo generoso e sono certo che questa importante e lodevole iniziativa a scopo benefico farà da apripista e da traino ad altre azioni per spronare gli italiani a darci una mano. Un esempio virtuoso è rappresentato dall’azienda Rinaldi Petroli di Rapallo che ha generosamente acquistato 2000 biscotti che sono messi in vendita per un contributo simbolico alla cifra di 2 euro, presto sarà possibile comprare a scopo benefico per la raccolta fondi delle t-shirt con lo splendido logo realizzato da Nadia Molinaris. Nei ristoranti verranno creati menù con un piatto simbolico il cui consumo contribuirà all’incremento della cifra sul conto corrente creato apposta e sarà mia cura informare i ristoranti di Zoagli di questa idea solidale e mi auguro che, con l’avvicinarsi del Natale, ci sia sempre maggiore generosità”.

Rapallo, day after