Published On: Mar, Gen 14th, 2020

Anno nuovo auto nuova: 3 caratteristiche vincenti che deve avere

Il 2019 è stato un anno positivo, soprattutto per alcuni mercati, e in Italia quello automotive entra di diritto nella lista. Lo sostengono i dati, secondo i quali il numero di immatricolazioni di veicoli a quattro ruote nella Penisola è andato incontro ad una crescita del 0,3%: una percentuale comunque in attivo, positiva in termini di economia e lavoro, anche alla luce delle nuove norme europee contro le emissioni di CO2.

Fra i modelli più apprezzati dagli automobilisti italiani troviamo in prima posizione la Fiat Panda, seguita dalla Lancia Ypsilon e dalla Dacia Duster, che chiude il podio. La quarta e la quinta posizione spettano alla Fiat 500X e alla Renault Clio, mentre altri modelli di successo sono stati la Citroen C3, la Jeep Renegade e la Toyota Yaris. Anno nuovo, auto nuova: oggi vedremo insieme i 3 criteri fondamentali per sceglierla.

Acquisto auto, ecco i tre criteri da tenere a mente

1. Prezzo
È chiaro che tutti vorrebbero portarsi in garage un’automobile di prima fascia, ma nella maggior parte dei casi dobbiamo fare i conti con un budget minore, e con le nostre esigenze di risparmio. Poco male, perché in quanto a costi si può trovare un’ampia varietà di opzioni, in grado di andare incontro alle esigenze di ogni tasca o portafoglio. Per farsi un’idea precisa si può controllare anche sul web il prezzo del modello prescelto, ad esempio consultando online il listino di Quattroruote. Internet, quindi, non solo facilita la vita, ma permette anche di trovare immediatamente un veicolo idoneo per le nostre intenzioni di spesa.

2. Motore
Il motore rappresenta il cuore pulsante di un’automobile, quindi è importantissimo selezionare un modello che possa avere delle caratteristiche idonee alle aspettative o necessità. E insieme al motore bisogna scegliere di conseguenza anche il tipo di alimentazione. Le spinte ecosostenibili impongono una sensibilità diversa. L’importante è optare per un modello di auto con motore green, quindi a basse emissioni, o addirittura a zero come nel caso dei veicoli elettrici. Per quanto concerne la convenienza, invece, i motori a GPL sono quelli che costano di meno, anche in termini di consumi di carburante. Di contro, avendo un buon budget a disposizione, si suggerisce di acquistare una vettura ibrida o elettrica, sempre per una questione di eco-sostenibilità.

3. Capacità di carico
Non esiste una misura che possa dirsi perfetta a priori, ma una serie di opzioni che possono adeguarsi o meno alle esigenze degli utilizzatori. La capacità di carico diventa un fattore cruciale per la scelta, perché determina la quantità di volume che possiamo sfruttare al suo interno. Questo valore viene sempre espresso in litri, e non è mai fisso, perché cambia anche in base alla possibilità di abbattere i sedili posteriori. Una famiglia dovrebbe quindi optare per un modello con una capacità di carico piuttosto elevata, che possa andare dai 660 litri ai 1.700, con l’abbattimento dei sedili e includendo anche il bagagliaio.