Published On: Ven, Mar 2nd, 2012

Antonella Cerchi presenta le sue quattro liste

Antonella Cerchi presenta il logo della sua lista civica

RAPALLO. Antonella Cerchi ha presentato questa mattina, al pubblico e alla stampa, il logo ufficiale della sua lista civica. “La Rapallo che Cerchi” sarà il motto della campagna elettorale. “Ho voluto giocare sul mio cognome” spiega il candidato sindaco del centrosinistra rapallese quasi a sottolineare un senso di rivincita verso i canzonamenti ironici dell’età scolastica.

Saranno quattro, e non cinque, le liste in appoggio del candidato del centrosinistra. Oltre alla lista civica che porta il suo nome, la Cerchi conterà sui marchi istituzionali di PD, SeL e Federazione della Sinistra.  Verdi e ambientalisti, privi a Rapallo dei numeri minimi richiesti dai regolamenti elettorali, saranno presenti con due o tre loro esponenti, apporranno il proprio logo, ma non presenteranno una propria lista.

Logo della lista civica di Antonella Cerchi

Antonella Cerchi spende poi alcune parole per descrivere la sua campagna elettorale. Un ritorno al passato (come avviene sulle passerelle di alta moda), senza costosi point elettorali, ma in mezzo alla gente. Comizi alla “vecchia maniera” con i classici “tromboni” posti su di un’appariscente Clio rosso magenta (che niente ha da spartire con il più classico vermiglio) ed incontri itineranti negli abituali luoghi di aggregazione come bar e piazze per ascoltare i suggerimenti e le critiche dei cittadini.

Per introdurre la sua visione della città, la Cerchi prende a prestito una frase dell’ideatore di slow-food Carlin Petrini “il turismo del futuro? Parte dai cittadini residenti, dalla loro qualità della vita, dalla capacità di essere felici, dalla loro cura verso la terra che abitano. I turisti arriveranno” . Parla di una Rapallo disgregata in balia dello stress e del malcontento in cui anche il turista non riesce più a percepire quel clima di accoglienza che notoriamente auspica. Una Rapallo che ha perso la sua anima turistica, in cui le donne sopportano il carico maggiore ed in cui i cittadini non sono più portatori di diritti, bensì vassalli accondiscendenti di un sistema feudale.

Nelle prossime settimane, a partire da sabato 10 marzo, saranno infine presentati i candidati delle tre liste di coalizione e della cosiddetta “lista del sindaco”.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>