Published On: Lun, Mar 25th, 2013

Aree di sosta: lievi modifiche e grandi progetti in Piazza delle Nazioni

Piazza delle Nazioni Rapallo

RAPALLO. Lievi modifiche in Piazza delle Nazioni dove 4 parcheggi si tingono improvvisamente di blu. Nessun regalo ad Apcoa, si affretta a precisare l’Amministrazione, bensì una semplice redistribuzione degli stalli per agevolare le manovre dei tanti automobilisti che ne lamentano spesso le ridotte dimensioni.

Il contratto siglato tra il Comune di Rapallo e la società concessionaria di tutte le aree di sosta a pagamento cittadine prevedeva, per Piazza delle Nazioni, l’affidamento di 37 stalli – ricostruisce l’assessore Iantorno – che tuttavia nel tempo si sono ridotti a 33. Per poter ampliare la larghezza dei parcheggi è stato necessario rimuoverne altri 2, così i 4 appena concessi andranno a parziale compensazione di quanto pattuito illo tempore con l’azienda (due in meno).

Si svolgerà poi stamane un importante incontro tra l’Amministrazione ed Apcoa Parking S.p.A. Accompagnati dal Consigliere incaricato alla viabilità Maurizio Vetrugno, i responsabili della società effettueranno un sopralluogo in Piazza delle Nazioni e Via Milite Ignoto per dar vita ad un vero e proprio piano di revisione generale delle aree di sosta che consenta la ridistribuzione degli stalli a pagamento e la realizzazione di nuovi parcheggi liberi.

Sembra infine farsi strada l’idea di ridisegnare il vasto piazzale antistante il Municipio. Il progetto preliminare, ideato e redatto dall’assessore Massimo Zero, punta ad una gradevole risistemazione – almeno sulla carta – di Piazza delle Nazioni. “Lavori di modesta entità, che una volta realizzati dovrebbero ridare la piazza ai cittadini” – si sussurra in Comune.

L’obiettivo a medio termine resta comunque la realizzazione di quel famoso parcheggio interrato, uno dei temi elettorali di Giorgio Costa, che consentirebbe la futura pedonalizzazione dell’area, ma perché nel frattempo non razionalizzare gli spazi rimuovendo il terminal degli autobus (magari riducendolo ad una semplice corsia di carico e scarico), creando nuovi posti auto disposti geometricamente a semicerchio ed un potenziale spazio eventi? Ancora non si conoscono i costi e le tempistiche di tale operazione, ma il progetto sembra solleticare la fantasia della Giunta. Il primo passo dovrà essere la stipula di un accordo tra Comune, azienda di trasporto pubblico e  società concessionaria delle aree di sosta. Si parlerà anche di questo nell’incontro odierno con Apcoa?

 

Displaying 2 Comments
Have Your Say
  1. Matteo Tirelli ha detto:

    In base al disegno preliminare che ho avuto modo di consultare, sembra essere esattamente il senso dell’iniziativa. Una delle maggiori difficoltà sarà la stipula di un accordo con ATP che liberi il piazzale. Tuttavia, come scritto in conclusione, è semplicemente un’idea che non trova ad oggi conferme definitive: né per quanto riguarda il progetto, né per le tempistiche

  2. Marco ha detto:

    Sarebbe un po’ l’ora che levassero il DEPOSITO degli autobus nella piazza del comune. Tutti hanno il carico/scarico in centro, noi abbiamo il deposito autobus, assurdo…

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>