Published On: Lun, Mar 31st, 2014

Arrivano i primi turisti: code, spiagge affollate, buone prenotazioni per hotel, agriturismi e B&B

Ottimo riscontro turistico nel primo week end di primavera col tempo bello. Sono arrivati i preziosi turisti stranieri, le seconde case erano finalmente aperte, i locali, le spiagge e anche l’entroterra affollati.

Qualche coda per il rientro serale ai caselli di Sestri Levante, Chiavari e Rapallo, ma senza particolari blocchi del flusso di veicoli. Si sono visti anche i primi yacht.

Di particolare rilievo sono i primi segnali dati dalle prenotazioni di hotel, agriturismi e B&B, tutti col segno positivo, anche perché il termine di paragone con l’annus horribilis -il 2013- era facile da superare. Alcuni agriturismi sono già aperti da tempo (il che non è strano), ma è buono il fatto che in questi giorni siano arrivati anche gli ospiti.

Per il Tigullio si apre quindi una buona stagione. Dei segnali buoni potrebbero arrivare dalla saturazione dei sentieri delle Cinque Terre -troppo affollati di turisti attrezzati come astronauti. Una risistemazione della catena di sentieri nel Tigullio ormai urge (si vedano le nostre proposte per Sestri Levante).

Il non plus ultra tipico del Tigullio è la bellezza della sua costa e del suo entroterra (doppio valore che le Cinque Terre non hanno), e soprattutto il fatto che si può fare il bagno nelle più belle spiagge d’Italia (citiamo solo la baia di Levante a Sestri e Paraggi) restando comunque in uno spazio di una piccola città, con divertimenti, locali, spettacoli e servizi. Chi invece vuole la pace e l’isolamento, può tranquillamente cercare ospitalità nei borghi più piccoli della costa o dell’estesissimo entroterra.
E’ questa la cifra del messaggio da veicolare ai tour operator internazionali.

Marananatha.it Photography Sestri Levante, Genoa, Italy

Marananatha.it Photography
Sestri Levante, Genoa, Italy

Lavagna e il Tigullio da Sant'Anna

Lavagna e il Tigullio da Sant’Anna

 

 

 

Displaying 2 Comments
Have Your Say
  1. Mykros ha detto:

    La maggior parte degli alberghi è ancora chiusa.
    La spiaggia di Paraggi è molto bella ma in massima parte è in concessione a stabilimenti balneari e quindi a pagamento.
    La spiaggia di Portobello è in effetti in massima parte gratuita, ma c’è pieno di barche (non tutte in buone condizioni) a terra e in mare.
    I sentieri delle Cinque Terre affollati? Ma se i più belli (inclusa la Via dell’Amore) sono chiusi!
    Sono affollatissimi i borghi, quelli sì. Ma prima o poi i turisti si stuferanno di trovare sempre e solo la solita paccottiglia.
    Questa è la realtà; triste, ma questa è.

  2. Roller ha detto:

    Ma certo che può offrire di più… la cementificazione della costa a Cavi ne è un esempio. E poi una spiaggia per essere “bella” deve essere a pagamento con servizi vari e possibilmente discoteca. Magari, verso le 5 terre si trova di peggio? Quanto alle spiagge citate è vero: (forse) sono le uniche due rimaste. Per il bagno usate gli occhialini da nuoto, non si sa mai una congiuntivite… Se poi va in porto il progetto della colmata a Lavagna … lascio a voi il resto…

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>