Published On: Mer, Mag 29th, 2019

ARTE La Spezia mette in vendita e in affitto dodici locali commerciali in città

Saranno messe in vendita dodici unità immobiliari di proprietà di Arte La Spezia, azienda territoriale per l’edilizia guidata dall’architetto Marco Tognetti, che ha per questo indetto un’asta pubblica. I locali a uso commerciale si trovano nel comune della Spezia: tre in Viale Italia, quattro in Corso Nazionale, due in Via XXIV Maggio, uno in via Parma, uno in Via Pozzuolo e uno in Via Puccini.
I locali, tutti situati al piano terra dei diversi edifici, hanno superfici variabili dai 18 ai 347 metri quadri e possono essere classificati in due tipologie:


1) Locali per cui è prevista la vendita con base d’asta e in alternativa la locazione, sempre con un’offerta minima di partenza. I prezzi-base d’acquisto varieranno da un minimo di 10 mila euro ad un massimo di 310 mila euro. Per quanto concerne invece le possibili locazioni i prezzi si intenderanno compresi tra 50 euro e 1.100 euro.

2) Locali esclusivamente da affittare con basi d’asta in locazione mensile comprese tra i 100 ai 1.500 euro in relazione alle dimensioni delle unità commerciali.

Il lotto relativo agli immobili contigui di Viale Italia 43-51, per una superficie complessiva di 347 metri quadrati, verrà posto in vendita, sia unitariamente, sia suddiviso in due locali, uno di 240 metri quadri e l’altro di 107 metri quadri. Arte La Spezia darà priorità alle offerte che prevedranno l’acquisto dell’intero lotto commerciale.

L’asta pubblica, aperta a privati e società, si terrà giovedì 13 giugno 2019 alle ore 9:00 presso gli uffici dell’Azienda in Via XXIV Maggio 365, a La Spezia. Offerte di acquisto o di locazione potranno essere presentate sino alle ore 12:00 del giorno che precede l’asta. L’aggiudicazione degli immobili avverrà al miglior offerente. Le offerte dovranno pervenire in busta chiusa e sigillata secondo le modalità indicate nel bando consultabile sul sito dell’Azienda (http://www.artesp.it/html/italiano/dettaglio_notizie-art-avviso-articolo-229.html).

Il privato o le società che desiderano partecipare all’asta per l’esclusivo acquisto dell’immobile dovranno versare depositi cauzionali di garanzia delle proprie offerte pari al 10% delle basi d’asta indicate nel bando. Mentre, per quanto riguarda il futuro locatario, all’atto dell’aggiudicazione dovrà versare un deposito cauzionale pari a due mensilità di canone, secondo le modalità precisate dall’Azienda.

Le unità immobiliari potranno essere visitate sabato 1 giugno scegliendo tra gli orari specificati nel bando oppure contattando l’Ufficio Patrimonio di Arte La Spezia.

La Spezia