Published On: Lun, Ott 28th, 2013

Associazioni venatorie e cacciatori si riuniscono domani a Genova

caccia

Dopo la seconda sospensione del calendario venatorio da parte delle associazioni ambientaliste, il Coordinamento delle associazioni venatorie della Liguria (Federazione Italiana della Caccia, ANUU Migratoristi , Enalcaccia , Liberacaccia  e Arcicaccia) organizza, per domani sera Martedì 29 Ottoble alle ore 21 presso la Sala Consorzio del porto di Genova in Via Albertazzi 1, un incontro a livello Regionale per organizzare le prossime iniziative a sostegno dell’attività venatoria. Segue il comunicato della Federazione Italiana della Caccia:

Il Coordinamento delle Associazioni venatorie della Liguria (Federazione Italiana della Caccia; ANUU Migratoristi; Enalcaccia; Liberacaccia; Arcicaccia) riunitosi a seguito dell’ennesima sospensione dell’attività venatoria in Liguria, nel prendere atto dell’ordinanza del Tar, esprime pieno sostegno al lavoro svolto dalla Regione in conformità delle normative europee, nazionale e regionali di settore.

–       auspica che in tempi brevissimi, grazie ad un nuovo intervento regionale, la caccia in Liguria possa riprendere;

–       continuerà a lavorare a stretto contatto con l’Assessore Briano per ripristinare la certezza del diritto;

–       chiederà a tutti gli Ambiti territoriali di caccia (ATC) e ai Comprensori alpini (CA) liguri di sospendere le attività inerenti il controllo e la prevenzione dei danni causati dagli ungulati;

–       interesserà i Prefetti delle quattro Province liguri della situazione;

–       chiederà la revoca dell’ordinanza del Consiglio di Stato del 15/10 perché illegittima e si costituirà al Tar a fianco della Regione.

Scarica la lettera alla Prefettura di Genova

Displaying 3 Comments
Have Your Say
  1. Roller ha detto:

    Fate pure, ragazzi. Del vostro protestare interessate solo voi stessi. E temo che, politicamente, i tempi a venire vi saranno ancora più avversi. Andate nelle riserve di caccia lombarde. Sono cattivo a sperare che entri N ed esca N – n?

  2. giuseppe ha detto:

    partendo dal presupposto che personalmente caccio in lombardia,non trovo comunque giusto che le cose debbano andare in questo modo,quello che voglio dire e che comunque non mi spiego ma dove vanno a finire tutti i soldi che noi cacciatori paghiamo?ritengo una vergogna che le varie associazioni che ci dovrebbero rappresentare intaschino i soldi poi chi si é visto se visto,é mai possibile che le varie lipu wwf e chi piu ne a piu ne metta possano fare ed ottenere quello che vogliono mentre noi che siamo molti di piu non rappresentiamo nulla?perche dobbiamo passare a tutti i costi come assassini quando in realta questi signori che tanto parlano ai fini pratici non fanno nulla di utile per quello x cui combattono.io non li ho mai visti venire a pulire i sentieri,mai incrociati in azioni antincendio….comunque a questo punto l unica cosa che mi sento di dire é sveglia cacciatori diamoci da fare la caccia ci aspetta di diritto.

  3. roberto ha detto:

    che le associazioni esprimo pieno sostegno al lavoro svolto dalla regione non mi sembra esatto perché noi cacciatori non possiamo andare a caccia, questo vuol dire che c’è qualcosa di sbagliato io penso che il pd se vuole governare si deve togliere dai piedi i verdi e se non ha i numeri, saliranno altri altrimenti la caccia in Liguria sarà sempre peggio

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>