Published On: Mer, Dic 14th, 2016

ATP in sciopero totale; il Prefetto precetta invano; occupato casello di Rapallo

ATP Pubblici Trasporti sempre in sciopero a oltranza nell’area genovese e nel Tigullio. Non si vede un bus e l’assemblea dei lavoratori riunita a Rapallo per chiedere l’integrazione degli stipendi decurtati del 30% si è chiusa con un’accelerazione delle proteste: dopo l’assemblea è stato occupato il casello autostradale di Rapallo. Caos e disagi ovunque, col Prefetto di Genova che ha invano precettato ATP.
C’è quindi anche un caos istituzionale, col prefetto che si ritrova precettato, cioé con le mani legate dall’impossibilità di fare alcunché.
La protesta sarebbe sacrosanta se soltanto avesse l’obiettivo che non ha: chiedere una privatizzazione reale, con cui si possano evitare oscenità come la decurtazione dello stipendio (che purtroppo è obbligatoria, in un’azienda senza denaro in cassa, ma che sarebbe un brutto ricordo con un’azienda finalmente intenta e concentrata ad essere efficiente, non dipendente dai contributi e ricca.

L’intero entroterra, privo di ferrovie, è congestionato e in sofferenza (si pensi agli anziani). Non ci sono nemmeno i bus scolastici, già da ieri. I pochi bus in circolazione sono stati presi d’assalto: a Rapallo su un bus da 25 vi erano 50 passeggeri e a ogni curva si temeva un ribaltamento.