Published On: Mer, Set 11th, 2013

Autobus ATP investe un pedone a Rapallo

L’incidente è avvenuto in via Arpinati, per opera di un bus di linea. Forse distratto, il conducente non si accorto di un uomo che stava attraversando la strada, sulle strisce pedonali. Per fortuna l’incidente non dovrebbe avere conseguenze gravi, anche se l’uomo ferito è stato trasportato al San Martino di Genova con codice rosso, a causa di un trauma cranico di media gravità.

Nessuna novità di rilievo invece sul fronte del finanziamento alla ATP pubblici trasporti da parte della Regione, finanziamento che potrebbe evitare un collasso, ma che non può non essere provvisorio e insufficiente. Ma allora è obbligatorio che le istituzioni regionali nel frattempo prevedano già il passaggio futuro a una nuova struttura in grado di competere con successo nel mercato. E’ possibile, lo si faccia presto e bene, senza scaricare oltre tutti i costi sulla collettività, con l’alto prezzo dei biglietti e con la tassazione generale, imposta anche a chi non usa gli autobus pubblici. E’ pertanto sbagliato richiedere una “nuova legge regionale” sul trasporto pubblico locale, come chiedevano i comuni del Tigullio a luglio. Non serve una legge: serve o una privatizzazione seria o una gestione manageriale pubblica ma altrettanto seria, ridisegnando tutta l’azienda e senza limitarsi ai tagli. In realtà, siccome le amministrazioni non dovrebbero gestire il business -nemmeno di striscio, visto gli evidenti pericoli di perdita di profitto e managerialità- le aziende andrebbero affidate al mercato libero, col controllo da parte dei cittadini e delle loro istituzioni.
Intanto martedi 17 ci sarà un nuovo sciopero, a inizio scuole. Mah!

atp trasporti provinciali

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>