Published On: Lun, Gen 20th, 2020

Autostrade: 1 milione per il casello di Sestri levante. Il vento abbatte la segnaletica su A12

Le autostrade sono sempre nell’occhio del ciclone: in queste giornate di forte vento, sono state abbattuti i cartelli segnaletici sulla A12 tra Recco e Nervi… Problemi per la sicurezza del traffico sempre nuovi…
Buone notizie invece per chi abita nella zona del casello autostradale di Sestri levante: dopo l’abbattimento (1980) della barriera tra il tratto statale e la SALT che ha la proprietà del tratto Sestri levante- Livorno, il casello di Sestri è rimasto senza migliorie, nonostante gestisca direttamente 4 Comuni (Moneglia, Casarza e Castiglione) e abbia una importante area di parcheggio TIR e un traffico pesante per le industrie locali e i Cantieri Navali di Riva. L’obiettivo proposto dal Comune a Regione, Autostrade e Ministero riguardava una ridefinizione dello svincolo per migliorare la vivibilità del quartiere intorno al casello e decongestionare il traffico dei mezzi pesanti verso Riva Trigoso, a beneficio di tutti i residenti della frazione, di via Sara e della Lavagnina.

Oggi il MIT, nell’elenco degli interventi finalizzati al miglioramento della funzionalità, accessibilità e fruibilità dei collegamenti autostradali che dovranno essere portati avanti dal vincitore del bando per la gestione delle autostrade liguri, ha richiesto la sistemazione e la rifunzionalizzazione del casello autostradale di Sestri Levante, con lo scopo di modernizzare, decongestionare e favorire l’accesso al casello anche per i mezzi pesanti provenienti da Riva Trigoso. La progettazione di massima degli interventi prevede un investimento di circa un milione di euro.

“Una notizia importante per la nostra città – commenta la Sindaca Ghio – che beneficerà di un intervento di fondamentale importanza per la viabilità e la qualità della vita cittadina. Il lavoro di collaborazione tra gli Enti che portiamo avanti ha permesso a Sestri Levante di vedere inserita la necessità di una ridefinizione del casello autostradale tra le richieste per il nuovo gestore. Desidero ringraziare il Consigliere Regionale Luca Garibaldi che ha consentito di ottenere l’inserimento della richiesta riguardante il nostro casello nel pacchetto di interventi che la Regione ha sottoposto al MIT. Chiederemo di seguire ed essere coinvolti nel percorso di progettazione, per gli abitanti del quartiere e di Riva Trigoso che aspettano da tempo una soluzione alternativa per non far transitare il traffico pesante nel centro della frazione. Abbiamo anche intenzione di coinvolgere le fabbriche e i Comuni di Casarza Ligure e Moneglia per portare avanti un percorso che possa portare beneficio all’intero comprensorio”.