Published On: Ven, Mar 14th, 2014

Autostrade Italia farà pagare il pedaggio alle ambulanze non “in servizio di emergenza”

Dopo un’interrogazione partita dalle fila di Forza Italia, anche i vertici di Regione Liguria si schierano contro il potenziale draculismo di Autostrade per l’Italia, che in un comunicato di smentita non ha chiarito tutto.
La voce era che le Pubbliche assistenze avrebbero pagato il pedaggio, come tutti. Una successiva smentita di Autostrade precisa che l’esenzione resterà “per il soccorso nelle situazioni di emergenza”, il che è preoccupante, in quanto le ambulanze spesso viaggiano per accompagnare un paziente che deve fare una cura ambulatoriale, e non è in grado di muoversi autonomamente. Oppure vi sono i codici di Pronto Soccorso di bassa urgenza. Dal comunicato non si capisce come, quante e quali saranno le esenzioni. O se tutto resterà come prima, gattopardescamente.

Da maggio potrebbero partire i pedaggi per le 110 pubbliche assistenze liguri (nel caos normativo di cui sopra).
A scanso di equivoci hanno fatto benissimo gli assessori regionali Raffaella Paita e Claudio Montaldo a muoversi contro la vaga società Autostrade.

foto da Facebook

Autostrada Recco, autunno 2013 – foto da Facebook

Displaying 1 Comments
Have Your Say
  1. ERIK PERSICO ha detto:

    La Croce Verde di Albino (bg) ha vinto contro autostrade per l’Italia, dinanzi al giudice di pace di Roma, dopo 6 udienze, una causa con uguali requisiti e presupposti.L’emergenza non è citata per nulla nella circolare ministeriale, che parla solo di “effettivo servizio” non distinguendo cosa sia o meno urgente. Né del resto la società autostrade arruola personale medico in grado di decidere nel merito.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>