Published On: Sab, Feb 18th, 2017

Bando sulla gestione del centro sport di mare a Riva. Critiche di Conti

Il 10 febbraio è stato pubblicato il bando di gara per la gestione degli spazi situati al piano terra del nuovo Centro polivalente di Via Brin a Riva Trigoso. L’edificio è in via di completamento, così come il nuovo ponte sul torrente Petronio. Le aree del bando riguardano un centro dedicato agli sport di mare (kayak, diving, vela…). Sui contenuti del bando, il consigliere comunale Marco Conti (Popolo per Sestri) ha presentato un’interpellanza e una interrogazione in Consiglio Comunale. La prima riguarda i tempi per la presentazione delle offerte. La seconda riguarda la mancata definizione del ruolo di un verricello di alaggio imbarcazioni (Conti probabilmente pensa a una estensione non esplicitata delle attività, con ormeggi e posti barca in riva e in mare).
Di seguito parte del Comunicato stampa:

“A seguito di numerose segnalazioni sulle disposizioni previste dal bando, mi è stato fatto presente che i tempi per la presentazione delle offerte (fissato per il 21 marzo p.v.) sono un po’ troppo stretti e pertanto sarebbe stata una scelta più felice allungarne i tempi di almeno quaranta giorni per consentire un’ampia partecipazione. Occorre tenere presente che la concessione ha una durata di ben 16 anni e appare poco comprensibile tutta questa fretta! Perché?

Inoltre il bando fa riferimento all’ accesso al mare, relativamente alle attività sportive, e di utilizzo di un verricello per la trazione di imbarcazioni ma non viene spiegato tecnicamente come saranno disciplinati né se dovrà essere rilasciata una nuova concessione demaniale.

Nei due documenti presentati chiedo:

  • che venga prorogato il temine stabilito per la presentazione delle offerte, fissato per le ore 12 del 21 marzo 2017, di almeno quaranta giorni
  • quale tipologia di accesso al mare è prevista e quali limitazioni subirà la spiaggia libera e la relativa balneazione;
  • se la garanzia di accesso al mare con relativa trazione di imbarcazioni sulla spiaggia libera, come prevede il bando, porterà al rilascio di una nuova concessione demaniale

Il posizionamento del verricello considerato che nel bando si parla di “possibilità di utilizzo per la trazione di imbarcazioni“.