Published On: Gio, Dic 19th, 2013

Barzacchi e Obertello si presentano insieme alla città

barzacchi e obertelloCASARZA LIGURE. Confronti pubblici in vista per i candidati alle primarie del centrosinistra Federico Obertello e Maria Cristina Barzacchi. Sabato 21 dicembre alle 10 al bar Taverna dei peccatori di via Annuti i due aspiranti presenteranno alla cittadinanza i loro programmi, in parte già divulgati in occasione delle rispettive campagne di ascolto avviate in città e frazioni. Il 10 gennaio alle 21, nell’auditorium di villa Sottanis, i due si presteranno ad un confronto all’americana, rispondendo alle domande che un moderatore rivolgerà loro in vista delle primarie del 19 gennaio.

federico obertelloMoltissimi i punti programmatici condivisi da entrambi i candidati: miglioramento della viabilità, incentivi alla salvaguardia dell’ambiente e delle attività produttive, completamento delle opere avviate prima delle ultime elezioni, come la variante alla Sp 523 e la casa di riposo di Francolano. “Vogliamo un’amministrazione partecipata, democratica e inserita nel comprensorio territoriale della Val Petronio e più in generale nel Tigullio e nella città metropolitana di Genova – spiega Barzacchi -. Una città vivibile e accogliente, eco-sostenibile e solidale: amministrata in modo trasparente e concreto da donne e uomini animati da sana passione politica, volta all’interesse comune”. Obertello ha riassunto il suo manifesto d’intenti in un decalogo: “Il mio programma, che ho riassunto in dieci parole chiave, parte dal presupposto che ci troviamo in tempi di grave difficoltà economica e sociale: il Comune deve recuperare il suo ruolo di interlocutore e facilitatore verso cittadini e attività produttive – spiega -. Lavoro, trasparenza, ambiente, gren economy, tecnologia, ridistribuzione delle risorse, riduzione delle imposte, viabilità, giovani, cultura rappresentano i miei obiettivi concreti”.

maria cristina barzacchi“Rivendichiamo con forza la decisione di affidare, per la prima volta nella nostra città, la scelta del prossimo candidato Sindaco a tutti coloro che hanno a cuore il futuro di Casarza. Grazie allo strumento democratico delle primarie, il prossimo 19 gennaio saranno direttamente i cittadini a scegliere chi sarà chiamato a guidare il centrosinistra alle prossime elezioni amministrative. E’ la prima volta che nel Comune la scelta di un candidato sindaco viene affidata alla popolazione – spiega Andrea Telchime, uno dei promotori -. Due i seggi che verranno allestiti, uno in piazza Aldo Moro e uno in una zona più periferica, probabilmente nel quartiere di Francolano; potranno votare per tutti i cittadini residenti, anche extracomunitari, che al momento del voto abbiano compiuto almeno 16 anni”.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>