Published On: mar, Giu 3rd, 2014

Bilancio positivo per la 1° Mini Expo Alta Val Petronio

Foto di gruppo Volontari Pro Loco castiglione Chiavarese

CASTIGLIONE CHIAVARESE. Segno più per la prima edizione della Mini Expo Alta Val Petronio. La manifestazione, tenutasi domenica 1 giugno nell’ex campo sportivo di Castiglione Chiavarese, è nata da un’idea del direttivo della locale Pro Loco, con l’obiettivo di promuovere le tipicità e i tesori del territorio, consentendo allo stesso tempo ad aziende, artigiani e iniziative culturali di farsi conoscere e promuovere le proprie attività. Il segreto del successo per questa prima edizione sta senza dubbio nella collaborazione tra la Pro Loco e le tante realtà associative attive sul territorio: i volontari dell’Acli, che hanno messo a disposizione gli stand e la cucina attrezzata; quelli di Veleura, che hanno riproposto il loro celebre minestrone di verdure; il Consorzio Rurale di Missano, che ha cucinato i “friscieu” dolci e salati; le tante signore di paese e frazioni che hanno confezionato dolci; i ragazzi dell’Asd Castiglionese, che hanno organizzato la caccia al tesoro per i bambini; le volontarie di “L’usato che fa bene al cuore”, che hanno portato la loro iniziativa benefica all’interno della manifestazione; e ancora l’associazione “Il Carmo” di Campegli, il Consorzio per l’ospitalità diffusa “Nonsolomare” e il Comune, che ha concesso il patrocinio.

Non solo degustazioni e artigianato, ma anche musica, con il gruppo folk “Gau”; cultura, con un momento di approfondimento sulla storia locale insieme agli autori ed esperti Fausto Figone e Duilio Citi, e l’intervento pomeridiano del maestro Massimo Coco; la presentazione del libro “La storia di Celeste” in compagnia dell’autrice Chiara Rolandelli. Storia e tradizione protagonisti assoluti con i volontari del comitato “Queli de San Pè”, autori di una raccolta di foto e testimonianze inedite sulla frazione di San Pietro di Frascati; antichi mestieri in compagnia di Rossana Sciascia, che ha offerto dimostrazioni di filatura con l’arcolaio e intreccio di cesti; storia delle erbe e del loro impiego con Lella Canepa, esperta di storia locale e “prebuggiun”. Ottima risposta di pubblico anche per gli eventi collaterali: la biciclettata organizzata dal gruppo Vivimbici Fiab Tigullio e le visite guidate al MuCast, il polo museale di Masso, che prevedevano anche un laboratorio per i più piccini. Nel suo discorso inaugurale, la presidente della Pro Loco Tea Munti ha dichiarato: “La manifestazione nasce dall’esigenza di far conoscere il nostro territorio, facendo collaborare insieme tante realtà, dalle associazioni alle aziende passando per la cultura, che hanno accettato con entusiasmo di dare un contributo con la loro presenza, cogliendo l’occasione per mettere in mostra i loro prodotti. Cibo sano e genuino, quiete, relax, musei, natura: tutto questo fa grande il nostro territorio”. Arrivederci al 27 e 28 giugno con la 4° Cena d’estate, che vedrà tutte le associazioni nuovamente insieme per offrire la consueta due giorni di gastronomia, prodotti tipici, cultura e balli.

2014-06-01 14.56.51

Consorzio Rurale di Missano

Antichi mestieri con Rossana Sciascia

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>