Published On: Mer, Mar 15th, 2017

Blitz anti ‘ndrangheta a Lavagna: 4 arresti. Appartamento sequestrato a Sestri

Arrestati 4 presunti membri della ‘ndrangheta questa mattina a Lavagna. L’emergenza mafia in quella città (e nelle vicinanze) si rivela sempre più grave.
Nell’ambito della stessa operazione sono stati sequestrati un appartamento di lusso nella baia di Portobello a Sestri Levante, un’auto di grossa cilindrata e alcuni conti correnti.
Meno di un anno fa, l’inchiesta Conti di Lavagna portò alla chiusura della Giunta comunale, con 8 arresti e la nomina di un Commissario prefettizio.
Adesso, a quanto si apprende, si tratta dello sviluppo degli accertamenti sulla ‘ndrina “Rodà-Casile”, che avrebbe riciclato  denaro illecito tramite un prestanome, che avrebbe investito nella zona -acquistando case e soprattutto investendo nella gestione di slot machines e video lottery.

I commenti politici
Per il PD Liguria “L’operazione anti ‘ndrangheta scattata questa mattina nel Tigullio ha messo in evidenza, ancora una volta, come la criminalità organizzata utilizzi il gioco d’azzardo per portare avanti i propri affari illeciti. Anche per questo il Gruppo del Pd in Regione Liguria intende continuare la propria battaglia affinché la legge regionale sul gioco d’azzardo venga applicata nei tempi giusti. Non è solo una questione etica, ma riguarda la salute e la sicurezza dei cittadini liguri”.

Per il M5S Liguria “Il maxi-blitz di questa mattina a Lavagna mette a nudo in modo ormai inequivocabile e cristallino le infiltrazioni della malavita nel sistema dell’azzardo nel nostro paese. Ecco in quali mani finiscono i soldi e le risorse destinate al gioco che Toti e Rixi difendono per mero calcolo elettorale.”