Published On: Ven, Feb 10th, 2012

Botta e risposta Carannante – Giorgio Costa

Giorgio Costa

RAPALLO. “Voi parlate di waterfront, noi vogliamo parlare di buoni pasto“. Esordisce così Andrea Carannante, candidato sindaco del Pcl alle prossime amministrative, chiedendo di lasciare da parte gli argomenti noti e ricorrenti della campagna elettorale si ripropongono con puntualità da oltre 20 anni (tunnel, waterfront e infrastutture). “Di quello,  se vogliamo esser onesti nei confronti dei cittadini ne parleremo dal giorno dopo le elezioni e ci lavoreremo tutto l’anno assieme. Ora vogliamo sapere se fosse eletto Sindaco, e lo vogliamo sapere da tutti gli altri candidati, se è disponibile ad intervenire sul bilancio comunale per garantire i buoni pasto gratuiti per i bambini delle scuole dell’obbligo“.

La risposta di Giorgio Costa giunge in tempi brevi: “credo che il buono pasto gratuito debba essere garantito solo alle famiglie a basso reddito; chi ha maggiori disponibilità è giusto che paghi, questo vale anche per il trasporto scuolabus. Purtroppo, anche a Rapallo, le problematiche sociali e del lavoro sono in costante aumento; oltre i giovani nel programma elettorale metterò l’attenzione sugli anziani, una fascia di persone spesso dimenticata“.

Posizioni contrapposte anche sulle grandi opere. Se per Carannante sono argomenti fantascientifici che non rispondono ai bisogni reali dei rapallesi, per Costa i grandi progetti sono indispensabili per garantire il futuro della nostra bella città. Uno di questi è il tunnel Rapallo – Santa Margherita, opera indispensabile per il miglioramento della qualità della vita del nostro comprensorio, così come il centro congressi ed altre infrastrutture.

Certo qualsiasi intervento sul bilancio comunale, dovrà essere verificato alla luce della manovra del Governo Monti e dei riflessi che la nuova imposta IMU avrà sul rendiconto, ma l’auspicio comune è che, a prescindere dall’esito delle urne, le future decisioni siano prese in un clima di fattiva e sinergetica collaborazione tra tutte le forze politiche e civiche che siederanno in Consiglio.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>