Published On: Sab, Feb 25th, 2012

Brigati dà il via, inaugurato il suo point elettorale

Liste e candidati in appoggio a Pier Giorgio Brigati

RAPALLO. Questa mattina, alle ore 11.oo è stato inaugurato il point elettorale di Pier Giorgio Brigati. Dietro al motto “Un’altra Rapallo si può fare”, che richiama volutamente la campagna statunitense di Barack Obama, quattro liste per un totale di 64 candidati; e mentre si ipotizza la nascita di una quinta lista, oggi erano presenti alla cerimonia il candidato sindaco ed i quattro volti di punta dei gruppi che lo sostengono (Walter Cardinali per “Rapallo città futura”, Vera Di Sciorno per “Rapallo come vUoi”, Massimo Pernigotti per “Liguria Moderata” e Roberto Zunino per “Un’altra Rapallo”).

Dopo l’accordo con Liguria Moderata, sembra che Brigati abbia trovato il suo delfino: “con Pernigotti si aprono nuovi orizzonti – interviene il candidato sindaco – Massimo rappresenta una società nuova ed il futuro sarà suo“. Fondamentale nelle decisioni è stato l’elemento tempo. Se l’accordo con Liguria Moderata si fosse concretizzato prima, Brigati avrebbe anche potuto fare un passo indietro lasciando allo stesso Pernigotti la guida della corsa elettorale.

Walter Cardinali, Roberto Zunino, Pier Giorgio Brigati, Massimo Pernigotti, Vera Di Sciorno

Il ruolo che intende rivestire Brigati (dimessosi dalla presidenza dei volontari del soccorso di S.Anna per evitare strumentalizzazioni) è di alternativa all’amministrazione Campodonico (quasi superfluo rammentarlo) e all’attuale metodo di opposizione di stampo ostruzionista. Concretezza, fattibilità, collaborazione ed attenzione ai giovani (di cui vuol farsi portavoce la lista under 30 – Rapallo come vUoi) sembrano essere i termini chiave della sua campagna elettorale.

Il point di via Salvo D’Acquisto 1, sarà aperto tutti i giorni dalle ore 16 alle 19 (con possibile estensione di orario nel fine settimana).

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>