Published On: Lun, Ott 12th, 2015

Buon pareggio dell’Entella nel difficile campo del Perugia

Buon risultato nel difficile campo del Perugia, per l’Entella. Aglietti ancora una volta è stato costretto a rivedere lo schieramento a causa degli infortuni a Iacoponi e Sestu, entrambi rimasti a Chiavari.

La rosa a disposizione del tecnico toscano tuttavia è omogenea nei valori e nei ruoli ed è per questo che  è venuta fuori una partita equilibrata, giocata a ritmi elevati nel primo tempo e comprensibilmente più bassi nella ripresa. Nella prima parte di gioco nell’ Entella ha impressionato la capacità di annullare il gioco perugino non lasciando quasi mai sbocchi alla manovra non molto fluida della squadra di Bisoli. Spesso tutte le iniziative dei grifoni si infrangevano nella cerniera di centrocampo con Volpe, Staiti e Costa Ferreira protetti alle spalle dal solito Troiano anche oggi uno dei più efficati sia in interdizione che in appoggio alla manovra e anche in area a spazzar palloni di testa.

La sensazione è quella di una squadra che si è scrollata di dosso le paure attanaglianti di sabato scorso e prova a giocare i suo calcio quello che più si adatta alle caratteristiche degli interpreti a disposizione in questo momento. Nella ripresa il Perugia provava ad intensificare i suoi attacchi ma rari sono stati i pericoli per Iacobucci. Nell’ unica azione pericolosa Ardemagni viene stoppato da Keità a momento della conclusione a rete e contuso dovrà lasciare il campo subito dopo. A Masucci capita invece l’ occasione su uno spizzico di Caputo con anticipo al difensore ma palla messa a lato di poco. Iniziano i cambi e Aglietti fa esordire Palermo che entra subito bene in partita mettendo in mezzo un po di quella qualità fino a quel momento mancata come evidenziato dai numerosi errori in fase di appoggio o disimpegno.

La partita di Palermo però dura soltanto dodici minuti perché poco dopo subisce una forte contusione al fianco.

La strada sembra giusta anche se la prudenza in un torneo come la Serie B è d’ obbligo. Bisogna dare continuità di rendimento e risultati e in questo senso la prossima partita casalinga contro la Salernitana è gia un bel banco di prova perché i campani sconfitti anche oggi non sono in un gran momento a rappresentano pur sempre un collettivo di buon valore. L’Entella avrà dalla sua il calore del Comunale e le difficoltà che lo stesso terreno può creare agli uomini di Torrente. Un’altra settimana intera di lavoro potrebbe restituire al tecnico chiavarese qualcuno tra i giocatori acciaccati per trovare ancora una volta le soluzioni migliori.
Virtus_Entella

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>