Published On: Gio, Apr 23rd, 2020

Buoni spesa per 485 famiglie a basso reddito da Comune, privati, associazioni

Sestri Levante. Sono partite nella giornata di ieri grazie anche ai volontari che collaborano con i Servizi Sociali le nuove consegne di buoni spesa che il Comune di Sestri Levante è riuscito a erogare grazie alla messa a disposizione di fondi comunali, decisa la scorsa settimana dall’Amministrazione, e alle donazioni che privati cittadini e associazioni del territorio hanno fatto specificamente a questo scopo.

Il totale dei fondi a disposizione, oltre 13 mila euro, è stato utilizzato per dare riscontro a 83 nuove richieste che si aggiungono alle 402 che erano già state soddisfatte grazie ai fondi messi a disposizione dal Governo. I buoni sono stati assegnati sempre seguendo il criterio della precedenza alla situazione reddituale più bassa, sulla base delle domande già ricevute e rimaste “in graduatoria”.

“Siamo distanti fisicamente ma cerchiamo di non lasciare nessuno solo – commenta la Sindaca Ghio – In queste settimane difficili abbiamo messo in campo tutte le azioni possibili per dare il sostegno, pratico, economico, psicologico di cui la città ha bisogno. L’arrivo di tante domande per i buoni spesa, oltre 600, ci ha fatto decidere di attivare immediatamente forme di sostegno economico da aggiungere a quelle governative, sebbene con uno sforzo non indifferente per il nostro bilancio. Abbiamo poi fatto un un appello a chi si trova nella possibilità di fare una donazione destinata all’emissione di buoni spesa che per fortuna non è rimasta inascoltato: diversi cittadini e alcune associazioni del territorio, come Noi Handiamo e Noi di Pila, hanno fatto generose donazioni che sono state utili per dare supporto a tanti concittadini che si trovano a vivere un momento di difficoltà”.

Ricordiamo che chi volesse fare una donazione per sostenere l’emissione dei buoni spesa può utilizzare l’IBAN IT81 I061 7532 2300 0000 0659 390 intestato al Comune di Sestri Levante, indicando come causale “Donazione per emergenza Covid”. Le donazioni saranno interamente impiegate per l’emissione di nuovi buoni spesa.

I volontari, sempre coordinati dai Servizi Sociali, in questi giorni si stanno anche occupando della consegna di mascherine agli esercizi commerciali: la consegna di queste ore riguarda la donazione di 2000 mascherine fatta da Confesercenti che saranno consegnate a oltre 140 negozi e che si aggiunge a quella fatta da ASCOM la scorsa settimana.