Published On: Mar, Giu 3rd, 2014

Camp e Mangia Trekking: una storia di passione tra le Alpi, la val di Vara e l’Amerigo Vespucci

In questi giorni l’azienda italiana del “lupetto” Camp, che accompagna le attività in ambiente di generazioni di appassionati di esplorazione e montagna, festeggia il prestigioso anniversario di  125 anni di età (1889 – 2014 ), nel corso dei quali ha portato nel mondo  la tradizione e la professionalità  italiana nella produzione di attrezzature ed accessori per vivere la montagna con comfort e sicurezza. Camp group è oggi presente in ben 80 Paesi, con filiali negli Stati Uniti, Russia e Francia.
L’associazione Mangia Trekking -che ha sede nella Valle più biologica d’Europa: la Val di Vara- da anni collabora con l’azienda Camp, utilizzando con soddisfazione i prodotti di quella eccellenza industriale italiana.
Secondo l’associazione “la Camp è un’azienda di assoluta affidabilità non soltanto nelle attività di montagna, che sono la missione di Mangia Trekking, ma si è affermata con successo anche nelle attività sul mare, nella sicurezza degli ambienti di lavoro particolari come quelli che si trovano a bordo dell’ Amerigo Vespucci, la nave a vela più bella del mondo“.
Infatti sulla nave scuola degli allievi Ufficiali della Marina Militare Italiana, per “salire a riva” e/o svolgere i lavori in alberata, si utilizzano attrezzature Camp.
Non si tratta di qualcosa di semplice: si tratta di scalare come si fa in montagna, con arrampicate a 52 metri di altezza sul mare, lungo “un palo” ( l’albero di maestra, mezzana o trinchetto) che ovviamente oscilla per il moto ondoso. La sicurezza del marinaio che compie quel tipo di operazione è affidata a un  prodotto italiano Camp.

In occasione del 125mo anno di attività, Camp ha ideato un logo apposito, composto da 4 chiodi da roccia che disegnano il profilo della montagna.
L’associazione Mangia Trekking per le sue proprie peculiarità ed origini marinare, ha aggiunto il nodo barcaiolo e la gassa d’amante ( nodi usati sia dagli alpini che dai marinai ) al logo di Camp. Ciò per esprimere il proprio ringraziamento verso una storica azienda italiana, preziosa per gli appassionati che amano vivere il mare e la montagna. Con l’augurio di nuovi successi, il team ligure di Mangia Trekking col suo slogan dell’alpinismo lento augura “buon vento” alle 125 candeline di Camp.

Il programma di giugno dell’associazione per l’ “alpinismo lento” Mangia Trekking è nel segno del legame tra mare e montagna: si va dalle Dolomiti all’isola di Palmaria, dall’appennino tosco-emiliano alle Alpi Apuane. “Mangia” non indica un alpinismo “mascellare” fatto di mangiate e bevute, ma la valle del Mangia, nel comune di Sesta Godano, sede dell’associazione.

Camp in una immagine di Mangia Trekking

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>