Published On: Gio, Dic 5th, 2019

Cancellata la delirante tassa sui container, ottima per affondare i porti italiani

Genova – Cancellato l’emendamento della maxi tassa sui container che ha provocato una vera rivolta in tutti i porti italiani. Lo annuncia la deputata di Italia Viva Raffaella Paita, che scrive:
“Sarebbe stato un duro colpo ai nostri porti. #ItaliaViva si batte contro le tasse ingiuste.”

Ci si domanda se sono più pazzi e incoscienti e deleteri i legislatori (250.000 leggi in Italia!!) o coloro che li hanno formati o piuttosto coloro che li hanno votati.
Come si fa -in momenti come questi, così delicati per la logistica nazionale, tra crolli di ponte e la necessità di dare forza a tutto ciò che fa PIL, tra i disastri di Alitalia, Ilva, Whirpool etc., a inventarsi un furto (le tasse ingiuste e dannose sono ladrocinio puro) come questo?
Piuttosto, accelerate le ferrovie AV merci, prendete esempio dalla transiberiana Alta Velocità merci, che porta container da Pechino ad Amburgo, invece di tartassare e torturare una nazione intera… Togliete i container dalle strade e metteteli su ferrovia. Diventate intelligenti non ignoranti.
Una misura fantastica per buttare all’aria una nazione.
Ma come si fa anche solo a immaginare un caz.ta simile?

Genova, i silos abbandonati
Treno TAV merci Cina-Russia-Germania