Published On: ven, Mar 30th, 2012

Carannante presenta la lista PCL: “Unica lista e programma di Sinistra”

Andrea Carannante

RAPALLO. Andrea Carannante, candidato sindaco del Partito Comunista dei Lavoratori, tiene fede alla promessa di “campagna elettorale a costo zero” ed anche nel presentare la sua lista si dissocia dal compiere manifestazioni pubbliche in bar o sale conferenza rapallesi come stanno facendo i suoi competitori e si limita ad un più economico comunicato stampa.

L’unica lista di Sinistra per l’unico programma di Sinistra” esordisce così “Caranna l’originale” (appellativo con cui si è ribattezzato su Facebook) e prosegue ricordando un inascoltato appello che il PCL lanciò ad agosto 2011 a tutte le forze politiche rapallesi di Sinistra in cui invitava ad unirsi “per elaborare un programma politico costruito intorno agli interessi reali dei proletari rapallesi”.

Sulle ragioni di questo “silenzio assordante” il candidato sindaco PCL rialimenta l’interminabile polemica con Antonella Cerchi “la cui repentina candidatura è piovuta sulla testa delle locali segreterie poche settimane or sono. Ancora un volta la Sinistra aspettava l’arrivo del “messìa”, cioè dell’ imprenditore di turno che la prendesse per mano e la conducesse, docile ed inoffensiva, ad accucciarsi nei salotti buoni della borghesia. Così fu per la candidatura di Nicola Costa 5 anni fa, così è adesso. Così è sempre stato a livello nazionale con il sostegno ai vari Dini, Amato, Prodi, Monti e la loro corte di tecnocrati, così è a livello locale nelle varie giunte affariste PD/Rifondazione/SEL, che da Genova alla Puglia garantiscono alle classi dominanti l’asservimento dei proletari“.

Le proposte di Carannante volgono al concreto. Esclude categoricamente progetti che riguardino tunnel, fronte mare, baite in passeggiata, Central Park “e altre amenità che le varie lobbies impongono all’ordine del giorno del dibattito politico“, ponendo invece al centro dell’agone priorità quali asili, scuole, buoni pasto, contributi per i pendolari, acqua pubblica, servizi di trasporto urbano, sanità e case popolari.

Di seguito riportiamo i sedici nomi in lista:

  • Andrea Carannante (artigiano idraulico)
  • Andrea Botto (insegnate)
  • Lina Angiolani (infermiera)
  • Piero Bruno (impiegato)
  • Guido Cecconi (agricoltore – commerciante)
  • Rita Chirra (segretaria)
  • Filippo Costanzo (operaio)
  • Dante Dall’Agata (dirigente d’azienda)
  • Raffaella Manca (casalinga)
  • Christian Millemaci (operaio)
  • Paolo Moresi (pensionato)
  • Alessandro Moretti (assistente socio sanitario)
  • Massimiliano Mileto (artigiano edile)
  • Oberto Pacchioni (pensionato)
  • Giacomo Pallatella (artigiano impiantista)
  • Roberto Zacconi (artigiano idraulico)

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>