Published On: gio, Apr 24th, 2014

Carlo Bagnasco presenta la lista Forza Rapallo

Ferro e fuoco ma poche idee: le elezioni comunali non brillano certo per modernizzazione, pragmatismo e problem solving (puntare alla risoluzione dei problemi piuttosto che sulla guerra a colpi di ascia contro gli avversari (finché non ne rimanga uno solo, possibilmente malridotto).

Comunque sia, le liste fioriscono ovunque: a Santa Margherita, Casarza ligure, Ne… Le competenze reali, la conoscenza della politica (non dovuta a parentele ma a capacità e studi) restano a un livello basso, al di là dei colori.

Comunque sia (le persone competenti vi sono comunque), all’hotel Miramare è il turno della lista “Forza Rapallo”, in appoggio alla candidatura a sindaco di Carlo Bagnasco, di Forza Italia, figlio Due soli candidati che già contano un’esperienza in consiglio comunale, Eugenio Brasey e Franco Parodi, e tanti volti nuovi, molti giovani e alla prima esperienza politica. Ecco la lista Forza Rapallo, a sostegno della candidatura a sindaco di Carlo Bagnasco, figlio di Roberto, storico rappresentante rapallino e ligure del centrodestra.

Nella lista i volti noti sono pochi. Ecco i candidati: Eugenio Brasey (capolista, dottore commercialista), Roberto Bellati (agente immobiliare), Lidia Dello Preite (commerciante), Silvia Grassi (perito calligrafo), Maria Doriana Janin (casalinga), Fabio Marchiò (artigiano), Diego Negovetich (ingegnere edile), Franco Parodi (impiegato di banca), Angelo Patti (titolare centro fitness), Davide Picchedda (imprenditore), Giorgio Pocorobba (addetto alle vendite), Renato Ragher (conducente di taxi), Maria Grazia Rebecchi (casalinga), Gianluca Scialoni (agente immobiliare), Elena Ventura (commerciante), Stefania Zampatti (impiegata ospedale di Rapallo).

Si noti il duro attacco di Bagnasco contro Ezio Capurro, che certo ci mette del suo, con un vulcanismo micidiale. Capurro avrà certo modo e tempo di rispondere alle seguenti parole di Bagnasco:

In matematica, la moltiplicazione di qualsiasi numero per zero ha zero come risultato.
Ho il dovere di ricordare ai cittadini che la credibilità del prof. Capurro si sintetizza in due risultati negativi per ora imbattuti: è stato il primo sindaco nella storia di Rapallo a non aver portato a termine il suo mandato ed è stato il primo presidente del consiglio comunale ad aver contribuito in maniera decisiva alla caduta della sua maggioranza. Non può che essere lui l’ “Elemento zero” (Ez) dell’operazione algebrica. Che, moltiplicato per un personalismo ed egocentrismo smisurato (Io), dà come risultato il nulla di positivo per la città che ha prodotto negli ultimi dieci anni.
Ez*Io = 0.”

Lista Forza Rapallo, i candidati

Lista Forza Rapallo, i candidati

 

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>