Published On: Lun, Nov 20th, 2017

Carta di identità elettronica presso l’Anagrafe di Sestri levante

Il Comune di Sestri Levante comunica che da oggi agli sportelli dell’ Anagrafe di Viale Dante n. 134 è attiva la postazione per il rilascio della Carta d’identità Elettronica.
Le prime due sono state rilasciate al Sindaco Valentina Ghio ed al Vicesindaco Pietro Gianelli che hanno altresì testato l’operatività del nuovo strumento.
La nuova carta ha l’aspetto e le dimensioni di una carta di credito ed è dotata di un microprocessore che
memorizza in modo protetto le informazioni necessarie alla verifica dell’identità del titolare, compresi fotografia e impronte digitali. Riporta anche il codice fiscale e vale come documento d’identità e, solo per i cittadini italiani, di espatrio in tutta l’Unione Europea e nei paesi extra europei che l’accettano al posto del passaporto. Contiene l’eventuale consenso o diniego alla donazione di organi o tessuti in caso di morte. È valida per l’accesso e la registrazione ai servizi online della pubblica amministrazione erogati attraverso il sistema pubblico di identità digitale. (www.spid.gov.it).
Il costo della nuova CIE è di 22,50 € (16,79 € corrispettivo da versare allo Stato, 5,71 € per diritti fissi e diritto di segreteria a favore dell’Ente), comprensivo di spese d’invio. E’ necessario esibire una fotografia formato tessera, che verrà poi restituita, è anche possibile presentare la foto su supporto digitale USB in formato JPG, dimensione massima 500KB e 400 DPI. In caso di primo rilascio, bisognerà avere con sé un documento valido. In caso di rinnovo, l’interessato dovrà consegnare all’Ufficiale d’Anagrafe dello sportello il documento scaduto. In caso occorra richiedere la CIE per smarrimento o furto del precedente documento – cartaceo o elettronico che sia – è necessario esibire la denuncia presentata presso le Forze dell’ordine. E’ consigliabile portare con sé anche il codice fiscale o tessera sanitaria per rendere più spedite le procedure per l’acquisizione dei dati.
I tempi per l’acquisizione e l’inserimento dati, foto e impronte digitali per il rilascio della CIE si aggirano sui 30 minuti. Pertanto i cittadini che hanno il documento in scadenza (il rinnovo si può richiedere 180 giorni prima della scadenza) sono invitati a richiedere i documenti elettronici con congruo anticipo. I cittadini continueranno a richiedere all’Anagrafe, ma la consegna avverrà per posta, entro sei giorni, nel luogo che sarà indicato al momento della richiesta, direttamente a cura del Ministero dell’Interno. Coloro che dovranno rinnovare o rifare la carta di identità potranno farlo solo su appuntamento, chiamando uno di questi numeri: 0185/478339, 0185/478344, 0185/478345, 0185/478346, 0185/478347 dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12.30 e mercoledì pomeriggio dalle 14.00 alle 16.
È possibile una preventiva prenotazione del cittadino sul portale https:/agendacie.interno.gov.it.
Nel caso di impossibilità del cittadino a presentarsi allo sportello del Comune a causa di malattia grave o altre motivazioni, un suo delegato (ad es. un familiare) deve recarsi presso il Comune con la documentazione attestante l’impossibilità a presentarsi presso lo sportello. Il delegato dovrà fornire la carta di identità del titolare o altro suo documento di riconoscimento, la sua foto e il luogo dove spedire la CIE. Effettuato il pagamento, concorderà con l’operatore comunale un appuntamento presso il domicilio del titolare, per il completamento della procedura.
La Carta d’Identità Elettronica è un ulteriore passo verso la progressiva informatizzazione e digitalizzazione del Comune, utile a rendere sempre più veloce ed immediato il rapporto fra uffici e cittadino ed aumentare il livello di trasparenza.