Published On: Mer, Mar 15th, 2017

“Casa dell’acqua”, dal M5S Rapallo una proposta per ridurre rifiuti e sprechi

Dalla sezione rapallese del Movimento 5 Stelle riceviamo e pubblichiamo il testo della seguente interrogazione protocollata dal capogruppo Giovanni Federico Solari:

Oggetto:  Installazione di impianti denominati “la casa dell’acqua a km zero”

PREMESSO

che ormai molti comuni (anche della riviera di Levante) stanno adottando questo tipo di iniziative con l’obiettivo di fornire un servizio ai cittadini incentivandoli a diffondere l’utilizzo dell’acqua potabile proveniente da acquedotto e nel contempo a ridurre la produzione di rifiuti derivanti dagli imballaggi di plastica per le bottiglie (P.E.T.)

CONSTATATO

che in data 24 febbraio 2015 è stata protocollata una richiesta, con relativo progetto, finalizzata all’installazione di due impianti (il primo in via della Libertà lato campo sportivo, il secondo in via Pellerano Murtola).

VERIFICATO

che ad oggi questa amministrazione non ha ancora ufficialmente risposto a tale richiesta malgrado alcune richieste e contatti informali.

INTERROGA

il Sindaco e la Giunta per verificare se e quando intende realizzare tale iniziativa (a prescindere dal proponente) in quanto tutto ciò sarebbe a “costo zero” per la nostra cittadina, economicamente vantaggiosa per i cittadini, ecologicamente sostenibile per la riduzione dei rifiuti e promozionale per il consumo dell’acqua di rete perché buona, controllata e sicura.