Published On: Gio, Mar 15th, 2012

Casarza Ligure:Troppi Schumacher in Via De Gasperi

Casarza Ligure . Crescono le proteste dei residenti a causa della velocità con la quale gli automobilisti percorrono Via Alcide De Gasperi ( vedi foto), il tratto che congiunge la strada provinciale per Novano alla nuova rotatoria di Via Sara attraversando case e stabilimenti a valle del torrente Petronio.Non ci sono “dossi” dissuasori di velocità e nonostante i controlli svolti sporadicamente dalla Polizia Municipale, gli impavidi automobilisti sfrecciano a velocità elevate davanti ai cancelli delle case e alle zone di parcheggio dei dipendenti delle fabbriche . La strada, dopo aver superato la Cooperativa Tassano,  non ha marciapiedi e in alcuni punti presenta restringimenti e curve insidiose per chi la percorre a piedi o in bicicletta. I momenti di maggior pericolo avvengono durante i tempi  di carico e scarico degli autoarticolati che, per motivi di spazio, devono accostarsi ai magazzini delle fabbriche restando comunque con il mezzo sporgente sul bordo della strada. Molti i dipendenti della Cor-Filters che lamentano il problema.     <<Abbiamo il parcheggio delle auto privato ma non e’ protetto nemmeno da un’aiuola e bisogna aprire bene gli occhi quando si sale o si scende dalla macchina per evitare di essere centrati da qualche folle automobilista. Poi c’e’ anche un grosso problema durante le giornate di pioggia; la strada è dissestata e senza scarichi pluviali e basta poca acqua per formare pozze profonde dove si rischia anche “l’acquaplaning”; ma questo non sembra intimorire nessuno anzi, se non facciamo attenzione capita anche che ci facciano la “doccia”. Forse sarebbe meglio installare qualche dosso o mettere almeno un’autovelox fisso , con la speranza che qualcuno demorda dal percorrere la via come se fosse al Gran Premio di Monza>>.                                                                                                                                      Uno dei tratti più pericolosi, per chi percorre la via da Sestri verso Casarza, è quello davanti al rivenditore di materiali edili appena dopo aver passato il pezzo di strada nuova. Quel punto è già stato teatro di qualche incidente e uno in particolare abbastanza grave dove è rimasto coinvolto un ragazzo in moto che si è schiantato contro un’auto che usciva da un parcheggio in curva cieca.

Il limite di velocità è di 40 Km all’ora in tutto il tratto ma gli assidui della zona dichiarano che a volte non riescono nemmeno a vedere la targa delle macchine tale è la velocità sostenuta. Il Sindaco Claudio Muzio era già corso ai ripari tempo addietro mandando più volte la pattuglia della Municipale a controllare la viabilità, ma attualmente ha in mente altri progetti. <<Stiamo valutando l’ipotesi di installare un dispositivo di rilevazione –spiega Muzio– tipo quelli che si mettono nei pressi delle scuole che visualizzano la velocità del mezzo sul display e che avvisano della perdita dei punti sulla patente. A Casarza i vigili sono pochi ed è impensabile che possano stare tutto il giorno ad intimorire o a multare gli automobilisti, ma ne convengo che questo problema sta diventando una cosa inaccettabile alla quale vogliamo porre fine>>.

Displaying 1 Comments
Have Your Say
  1. lino ha detto:

    A sottosuolo tutto bene..? Anche dalla cor filter, tutto a posto?

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>