Published On: Mer, Giu 17th, 2020

Chiavari, al via il cantiere della pista ciclabile “Le vie dell’acqua”. Il tracciato

A Chiavari sono iniziati i lavori relativi alla pista ciclabile “Le vie dell’acqua”. Il cantiere è stato installato nei giardini attigui al sottopassaggio Tito Groppo, luogo in cui partirà il tracciato che permetterà di giungere fino alla stazione ferroviaria, lato mare. Il costo complessivo si aggira intorno ai 272.000 euro, somma stanziata da Ales Spa, società in house del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, mentre il progetto è firmato dal Ing. Alberto Baudà e dal Geom. Andrea Pagani.

«Finalmente si concretizza il progetto “Le vie dell’acqua” che per Chiavari significa soprattutto la realizzazione di una percorso ciclabile di circa 900 metri, modificato dalla mia amministrazione per renderlo più funzionale e sicuro, che attraverserà viale Tito Groppo, corso Cristoforo Colombo fino ad arrivare in piazza Leonardi – spiega il sindaco Marco Di Capua – Diversi i progetti messi in campo per potenziare la mobilità sostenibile cittadina, dalla pista ciclabile del centro storico al restyling del lungo Entella: per quest’ultimo abbiamo stanziato circa 240 mila euro per procedere con gli interventi funzionali alla creazione di un percorso ciclabile che giungerà fino a Carasco».

Chiude il consigliere incaricato, Giorgio Canepa «La pista ciclabile de “Le vie dell’acqua” non rimarrà isolata, ma verrà collegata al lungofiume, in un prossimo futuro alla nuova area pedonale di piazza Gagliardo, dove è consentito transitare con le biciclette, e alla ciclabile ad anello di via Vittorio Veneto e via Martiri della Liberazione, sia tramite il tracciato di viale Millo, in fase di attivazione, sia con un collegamento diretto a corso Garibaldi. Nel frattempo, stiamo lavorando per creare un accesso facilitato per i velocipedi alla stazione ferroviaria e, in sinergia con la Polizia Municipale, stiamo definendo un calendario per rimuovere le bici abbandonate e predisporre l’installazione di ulteriori rastrelliere».