Published On: Sab, Mag 6th, 2017

Chiavari con “Le Eroine del Melodramma”, Auditorium San Francesco

Chiavari Musica: “Le Eroine del Melodramma”-  domenica 7 maggio ore 17  Auditorium San Francesco

Un viaggio nel mondo del melodramma accompagnati da una giovane e promettente cantante lirica chiavarese che ha già calcato i palcoscenici nazionali ed europei: Francesca Pacini, soprano, sarà la protagonista del recital di canto dal titolo “Le Eroine del Melodramma”, in programma domenica 7 maggio alle 17 in Auditorium San Francesco nell’ambito della rassegna “Chiavari Musica”.

“Dopo aver goduto delle musiche da film eseguite dal Magnasco Movie Trio – spiega il consigliere incaricato Roberto Devoto – è la volta delle più belle e impegnative pagine di musica lirica, interpretate da una giovane ma assai valente cantante come Francesca Pacini, che sta perfezionando il suo percorso di formazione con i più grandi maestri. Sono felice che possa dedicare questo concerto alla sua città, dove molti la conoscono e ne potranno apprezzare il talento e la innata capacità interpretativa, che l’ha resa da diversi anni una delle protagoniste del festival pucciniano di Torre del Lago”.

Pacini proporrà un impegnativo programma, che prevede arie tratte da Aida, Il Trovatore e Don Carlo di Giuseppe Verdi, Tosca, Manon Lescaut e La Rondine di Giacomo Puccini.

La cantante sarà accompagnata al pianoforte da Andrea Vulpani, pianista di grande talento che spazia tra il repertorio classico e lirico e la musica leggera, che eseguirà alcuni intermezzi delle opere più conosciute di Puccini, Mascagni e Leoncavallo.

Il concerto è a ingresso gratuito, ed è inserito nel programma ufficiale della quarta edizione del Festival della Parola, in corso a Chiavari dal 4 al 7 maggio.

Programma del concerto:

“Tacea la notte placida”, dal Trovatore di G. Verdi

“Chi il bel sogno di Doretta”, da La Rondine di G. Puccini

Solo piano – Fantasia d’intermezzi, P. Mascagni

“D’amor sull’ali rosee”, dal Trovatore di G. Verdi

“Vissi d’arte”, da Tosca di G. Puccini

“O cieli azzurri”, da Aida di G. Verdi

“Sola, perduta, abbandonata”, da Manon Lescaut di G. Puccini

Solo piano – Fantasia d’intermezzi, R. Leoncavallo, G. Puccini

“Tu che le vanità”, dal Don Carlos di G. Verdi

La sede del concerto