Published On: gio, Set 13th, 2018

Chiavari: gestione diretta dei parcheggi blu a pagamento, con Marina Chiavari

Dopo più di vent’anni di appalti e management privati, il Comune di Chiavari ha deciso di gestire direttamente i parcheggi a pagamento, tramite la società partecipata Marina Chiavari S.r.l., per fornire alla cittadinanza un servizio migliore sia in termini di flessibilità che di costi. Lunedì 17 Settembre scatterà la rivoluzione della gestione della sosta su tutto il territorio cittadino.

Tre le principali novità: frazionamento della tariffa oraria, nuovi parcometri con diverse modalità di pagamento (carta di credito, bancomat, resto contante) e una nuova App a disposizione dell’utenza.

Le tariffe non subiranno, al momento, variazioni e resteranno in vigore quelle applicate precedentemente, come riporta lo schema in allegato. La vera novità è rappresentata dalla possibilità di frazionare il costo della sosta con la tariffa minima di 0,50 euro che consentirà di parcheggiare per un tempo minimo di 20 minuti. Di conseguenza si pagherà 1 euro per 40 minuti, e 1.50 per un’ora intera. Eliminate le penaline, le multe potranno essere pagate all’ICA e, in un futuro prossimo, direttamente presso i dispositivi di controllo della sosta.
I parcometri di ultima generazione, multilingue, sono in grado di accettare pagamenti con monete, banconote da 5 e 10 euro, carte di credito e bancomat, oltre a fornire la possibilità di ricevere il resto contante.
D-Pass è la nuova app dedicata alla sosta nel Comune di Chiavari, che potrà essere facilmente scaricata al seguente link: https://chiavari.ditechmobility.com.
Si tratta di una procedura integrata fruibile con qualsiasi tipo di device: sarà possibile accedere alle sue funzionalità tramite smartphone, tablet o pc. Si potrà, inoltre, fruire di alcune funzionalità aggiuntive, come i messaggi push, come avviso di termine sosta.
Gli utenti accederanno al proprio account anche da desktop, semplicemente collegandosi alla voce “accedi” presente sul menu di questo sito. Sarà possibile continuare ad utilizzare l’app EasyPark, secondo le tariffe proprie della stessa.

Interviene il sindaco di Chiavari, Marco Di Capua: “Ad un anno di distanza dall’insediamento, la prima promessa elettorale è stata rispettata. Potremo avere un risparmio economico non indifferente che permetterà di ridurre l’addizionale Irpef, introdotta da Levaggi laddove non era necessario, dati i vari avanzi di bilancio comunali. Non si capisce perché, la minoranza continui ad opporsi ad un dovere nei confronti della cittadinanza: incassare gli utili del soggetto  privato aumenterà le risorse economiche comunali da spendere in opere a favore della collettività.
Grazie agli introiti diretti della sosta, il comune potrà finanziare iniziative come la linea C2, permettendone l’utilizzo tutto l’anno, oppure la realizzazione dei parcheggi d’interscambio nelle periferie. E’ un passo concreto verso una nuova mobilità sostenibile cittadina.”

Dichiara il presidente di Marina Chiavari, Pierluigi Piombo: “Come promesso in campagna elettorale dal sindaco, grazie alla presenza e contributo di Marina Chiavari, abbiamo realizzato la rivoluzione dei parcheggi a pagamento cittadini. Un traguardo quasi impossibile, a causa di rinvii e problemi durante un percorso osteggiato, ma che si è trasformato in un sistema di gestione diretta della sosta. Sono aumentate le modalità di pagamento, anche tramite apposita app, ma soprattutto gli utenti potranno ricevere il resto. I miglioramenti sono evidenti, anche sotto il profilo occupazionale: sono stati confermati gli 8 dipendenti di Apcoa, e incrementato il numero degli assunti (2 nuove figure), il tutto nell’ottica della riduzione delle tasse.”