Published On: Gio, Apr 4th, 2019

Chiavari, rio Bona: approvato il progetto per la messa in sicurezza del torrente.

Chiavari. Approvato il progetto definitivo di realizzazione degli interventi di messa in sicurezza del Rio Bona, affluente di sponda sinistra del Rupinaro, per la mitigazione del rischio idrogeologico del torrente. Una spesa complessiva pari a 700.000,00 euro per un progetto che potrà realisticamente partire entro la fine del 2019.

A fronte della redazione di una relazione geologica e dell’esecuzione di diverse indagini geognostiche a supporto della progettazioene definitiva, la giunta Di Capua ha approvato, al fine di sottoporlo alla Conferenza dei servizi istruttoria, il progetto definitivo firmato dall’ Ing. Mauro Scaglione. Per scongiurare il pericolo di allagamenti localizzati il corso del torrente verrà deviato dal suo letto originario, creando un nuovo rio a cielo aperto con brevi tratti tombinati, giungendo ad immettersi nel Rupinaro, all’altezza del ponte di accesso alla fabbrica Hi Lex in via S. Rufino.

Il primo cittadino Di Capua «Sono soddisfatto di aver portato a termine l’iter per l’approvazione definitiva del progetto di messa in sicurezza del Rio Bona. La mia amministrazione ha voluto implememtare il progetto complessivo del Rupinaro inserendo specifici interventi di pulizia, manutenzione e messa in sicurezza degli altri affluenti del torrente, non previsti all’interno della progettazione preliminare, come il rio della Moranda e il rio Bacezza».

Piazza Mazzini, il giorno dopo l’alluvione di Chiavari