Published On: Mar, Gen 7th, 2020

Chiavari: utili migliorie al tesoro verde sul lungo Entella

Pioppi, pini e lecci. Rinasce il verde pubblico lungo la sponda ovest del fiume Entella, nella zona compresa tra le aiuole di corso Colombo e il ponte della Maddalena.

Eliminati ceppi e radici, sono partiti ieri gli interventi di piantumazione e sostituzione del verde pubblico: 20 pioppi “Populus Italica Piramidalis” per rinfoltire la vegetazione mancante lungo il corso d’acqua, 8 nuovi pini domestici “Pinus Pinea” a completamento del parco Rensi e 3 lecci “Quercus Ilex” all’interno delle aiuole che delimitano i parcheggi di corso Colombo. Espletata la gara, è stata individuata la Cooperativa Agricola del Levante Soc. Coop che, a seguito di un ribasso, si è aggiudicata i lavori per un importo complessivo pari a 16.714 euro.

«Nuova vita per l’area del lungo Entella. Dopo l’approvazione del progetto preliminare per la creazione di un percorso naturalistico lungo il fiume (che prevederà la riqualificazione della sponda chiavarese con sistemazione della pavimentazione per circa 3800 metri quadrati e l’installazione di tratti di ringhiera in legno di castagno, come quelli presenti nella prima parte di lungo fiume), siamo partiti con le operazioni di sostituzione e piantumazione di nuovi alberi in una delle zone verdi più frequentate della città. Il restyling generale ha previsto la rimozione di 16 ceppi, l’abbattimento di un albero di modeste dimensioni e diversi interventi di potatura di pioppi esistenti. Vogliamo riconsegnare questi spazi alla collettività, alle famiglie e ai turisti che vogliono godersi il piacere di un’escursione naturalistica lungo le sponde dell’Entella. Step successivo, la creazione di una pista ciclabile che colleghi la foce con l’entroterra e Carasco» dichiara il primo cittadino Marco Di Capua.

La foce dell’Entella