Published On: mar, Set 18th, 2018

Circolo della Pulce contro il rischio idrogeologico col Parco Portofino e Comune di Camogli

Il Circolo della Pulce ha aderito al ” Progetto Transfrontalierità, Resilienza, Innovazione & Governance per la prevenzione del Rischio Idrogeologico (T.R.I.G-Eau).
L’invito all’adesione è giunto dal  Presidente Ente Parco di Portofino Avv. Paolo Donadoni e dal Dott. Francesco Olivari in rappresentanza del Comune di Camogli.
Il progetto nasce dalla proficua collaborazione tra soggetti pubblici e privati, ed è stato ulteriormente rafforzato grazie al finanziamento ottenuto dalla Cooperazione Interreg Marittima, che mira a potenziare la resilienza territoriale attraverso una gestione più efficiente delle acque piovane e il ripristino del ciclo dell’acqua per favorire l’infiltrazione e la riduzione degli effetti di ruscellamento, valorizzando lo sviluppo di infrastrutture verdi e i detombamenti dei corsi d’acqua.
Il tutto attuando, sia a livello comprensoriale che nell’area di cooperazione italo-francese, un processo di costruzione di una strategia partecipata e condivisa da tutti i soggetti, pubblici e privati, interessati alla mitigazione del rischio idraulico in ambito urbano e periurbano, capace di incrementare la conoscenza, la promozione e la realizzazione di interventi innovativi (infrastrutture verdi e detombamenti) nel nostro comprensorio e in tutti gli ambiti territoriali richiamati dal Progetto T.R.I.G-Eau che sono:

ITALIA
Consorzio di Bonifica 5 Toscana Costa (Capofila)
Comune di Campo nell’Elba
Scuola Superiore di Studi Universitari e di Perfezionamento Sant’Anna di Pisa
Università degli Studi di Sassari
Comune di Solarussa
Ente Parco di Portofino
Università degli Studi di Genova
Comune di Camogli
FRANCIA
Agence des Villes et Territoires Méditerranéens Durables
Ea éco-entreprises

Alluvione di Chiavari, via Entella