Published On: Gio, Ago 29th, 2013

Clamoroso: mancano fondi per la Guardia medica notturna tra Zoagli e Portofino

Dopo la chiusura dell’Ospedale di Santa e il ridimensionamento del nosocomio di Rapallo, la ASL non dispone dei fondi per il servizio notturno di Guardia Medica di vitale importanza

 Un “gemellaggio culturale” tra due bande musicali? Certamente una bella cosa: l’occasione per lanciare un “messaggio” di unità di intenti, perché la musica unisce, e quando ci sono di mezzo due affermate bande filarmoniche quali quelle di Rapallo e di S. Margherita Ligure, l’idea non può che far piacere. C’è tuttavia una nota a dir poco “stonata” in questo bel “gemellaggio” che si tradurrà in un doppio concerto in due serate di inizio settembre, più precisamente il 3 a Rapallo con la partecipazione della Banda di “Santa” e il 4 a “Santa” con la Banda di Rapallo. La finalità della serata è una evidente “stecca” che, ovviamente, non riguarda i sodalizi musicali, ma gli organizzatori (ovvero i due Comuni che, con tanto di stemma, hanno promosso l’iniziativa). Il “doppio concerto” è finalizzato alla raccolta di fondi (si legge testualmente nella locandina) “per garantire la presenza notturna dell’autista della Guardia Medica in servizio nel Tigullio occidentale da Zoagli a Portofino“. Qui davvero siamo all’incredibile e si rischia di rasentare il ridicolo: dopo aver chiuso l’Ospedale di Santa Margherita Ligure e dopo aver ridimensionato il nuovo nosocomio di Rapallo (forse in vista di una prossima chiusura), la ASL non dispone dei soldi per pagare l’autista notturno della Guardia Medica? Vale a dire: la ASL non dispone di quei pochi soldi necessari a garantire un servizio pubblico efficiente e dignitoso per la salute dei Cittadini al punto da dover ricorrere a una “colletta” tra i Cittadini stessi? Roba da non crederci e di cui vergognarsi!

Se tanto ci dà tanto, a quando l’organizzazione di una partita di calcio tra scapoli e ammogliati per garantire il servizio di ordine pubblico notturno di polizia e carabinieri? E a quando un incontro di bocce tra quartieri per sovvenzionare le insegnanti supplenti delle scuole pubbliche?

Aggiungiamo il fatto che i musicanti (ai quali era stata ventilata la bella idea del “gemellaggio”) non erano stati informati circa la “finalità” dell’iniziativa e anche in occasione dell’ultimo concerto della Filarmonica di Santa (la sera del 1° agosto) il pubblico presente aveva appreso la notizia del “gemellaggio”, ma senza altri intendimenti. Ora la “locandina” svela l’arcano.

E quando quest’inverno non ci sarà possibilità di organizzare “gemellaggi musicali” o tornei di bocce comprensoriali, come sarà pagato l’autista notturno della Guardia Medica? La ASL sarà costretta a chiudere la Guardia Medica notturna?

(Nota inviata da Marco Delpino)

ospedale-rapallo

Ingresso ospedale Rapallo

Displaying 3 Comments
Have Your Say
  1. Mykros ha detto:

    @Andrea Pescino: negli ambienti afferenti la parrocchia più grande di Chiavari si continua ad elogiare il Direttore Generale perchè lavora gratis. Cosa non proprio vera: chi non crede di primo acchito all’Arciprete può controllare sul sito dell’ASL4 il reddito del Direttore.

  2. Andrea Pescino ha detto:

    E pensare che si tratta di un Direttore Generale incompatibile: non dovrebbe essere mai stato lì eppure c’è e ha combinato tutti questi disastri. Da Montaldo in giù, quando avranno il pudore di andarsene tutti a casa?

  3. Giorgio Rossi ha detto:

    Abbiamo letto che il Direttore Amministrativo dell’ASl ha confessato al Presidente della Conferenza dei Sindaci che la costruzione dell’Ospedale di Rapallo e la sua manutenzione hanno portato al dissesto i conti dell’ASL. Eppure il suo Direttore continua ad essere confermato, strapagato e premiato. Misteri italiani

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>