Pubblicato il: mer, Nov 22nd, 2017

Come organizzare l’agenda, uno strumento utile e prezioso

Spesso la si sottovaluta, eppure l’agenda è un buon modo per semplificarsi la vita, sia privata che professionale, soprattutto se si è capaci di organizzarla come si deve. Mentre si avvicinano le feste di Natale e fine anno, è bene non dimenticare un regalo estremamente utile per tutti.
Pensare che l’agenda sia un accessorio indispensabile solo per manager, medici ed avvocati è sbagliato, poiché ogni persona può servirsene traendone un notevole giovamento.

Per la prima volta hai deciso di tenere un’agenda ma non sai come usarla al meglio? Non sai cosa scriverci, come organizzarla e pianificarla?
Ecco qualche utile consiglio a riguardo.

Tieni presente che il compito principale dell’agenda è ricordare, quindi comincia ad annotare gli eventi più importanti: appuntamenti, compleanni, onomastici ed altre ricorrenze significative.

L’agenda è comoda anche per appuntare altre cose che sarebbe sempre opportuno tenere a mente, ovvero orario del medico e/o pediatra e/o veterinario, numeri telefonici, lista delle cose da comprare ecc.

L’agenda può realmente aiutare a pianificare la vita domestica dell’intera famiglia, anche negli aspetti più basici e pratici… Un esempio?
Ad inizio settimana puoi compilare il menù giornaliero e sapere fin da subito cosa comprare e cosa no quando vai a fare la spesa, così come è pure possibile stabilire il piano delle pulizie, in modo da avere sotto controllo due aspetti fondamentali della routine quotidiana.

Avevi mai pensato all’agenda come amica speciale in grado di seguirti, ad esempio, durante una dieta o un percorso terapeutico? Ebbene, se segni peso e regime alimentare iniziali, stabilendo fin da subito l’obiettivo prefissato, ti sarà più facile raggiungerlo, così come annotare orari e nomi delle medicine che stai prendendo ti impedirà errori e dimenticanze potenzialmente dannose.

Lo stesso può dirsi all’inizio di un allenamento sportivo: segna le tue misure e, di settimana in settimana, annota eventuali cambiamenti, finché non avrai raggiunto la forma desiderata.

E perché non utilizzare l’agenda un po’ come si faceva da ragazzini con il diario?
Scrivere per fissare le idee da potere poi leggere, ricordando frasi e momenti speciali fa bene all’anima e all’intelligenza anche da adulti.

Meglio una o due agende?
La scelta migliore è possederne una solo ed esclusivamente per la professione ed un’altra per cose personali e familiari, così che sia impossibile fare confusione (soprattutto se sei una persona un po’ disordinata!). Puoi sceglierne di vari tipi, in base alle tue esigenze e ai tuoi gusti: fai un giro in cartolibreria, o se sei pigra, puoi fare tutto online! (su www.targetsas.it ad esempio trovi tante agende e Moleskine con sconti interessanti).

Una volta acquistate le agende sarebbe poi opportuno sottolineare gli appunti più importanti con un apposito evidenziatore colorato e segnare le pagine che ci occorrono più di frequente con dei pratici post-it (bigliettini colorati con inserita una leggera colla per poterli attaccare e staccare come e dove si vuole) o con altre tipologie di segnapagina (le trovi in cartolibrerie e supermercati a pochi euro).

Un altro buon modo per avere tutto sotto controllo è stabilire delle categorie, ciascuna delle quali corrispondente ad una apposita sezione dell’agenda (puoi anche appuntare con delle graffette in diversi colori), tipo: compleanni, onomastici, cose da fare, cose da comprare, musei e mostre da visitare ecc., così tutto sarà facilmente rintracciabile in un attimo senza perdere tempo.

Un’idea in più?
Affinché consultare l’agenda diventi un’abitudine piacevole, oltre a tenerla in ordine, personalizzala come preferisci con adesivi, stickers e tutto ciò che ti piace.
Non ti resta che scegliere la tua agenda per il 2018!
(Comunicazione promozionale)