Pubblicato il: lun, Dic 4th, 2017

Concorso Presepi in Fontanabuona

Il concorso “Presepi in Fontanabuona”, che prenderà il via il giorno di Natale, è in fase di organizzazione. Quella di quest’anno è la 30^ edizione dell’indovinata iniziativa fontanina e sulla scena, accanto all’Agenzia di Sviluppo GAL Genovese, che porta avanti l’evento insieme alla Pro Loco di Uscio, è tornata l’associazione “Colombo Fontanabuona 2000”, che ne era stata l’ideatrice, e si sono affiancati anche la Pro Loco di San Colombano Certenoli e il Lascito Cuneo di Calvari con i suoi “Cavalieri dell’Asino d’Oro”.    Le poche risorse di cui ognuno dispone saranno messe insieme per fare le cose nel migliore dei modi.

Tra le novità di quest’anno ce n’è una particolare. Si tratta della presenza di due presepi definiti “Ospiti speciali“. Per questa prima occasione la scelta è caduta su Ruta di Camogli e Sessàrego di Bogliasco, che assolveranno la funzione di messaggeri con il compito di annunciare ai rivieraschi l’iniziativa della Fontanabuona.

Un ritorno al passato sarà la giuria, formata da cinque persone qualificate che tra Natale e Capodanno passeranno in rassegna i presepi.  Assegneranno ad ognuno un voto dal sei al dieci, ma contemporaneamente formuleranno un giudizio che terrà conto di alcuni fattori: luci, musica, scenografia, originalità, nonchè del risalto dato alla Natività.  Alla fine però non vi sarà una classifica come in tante passate edizioni, ma (e questa è un’altra novità della 30^ edizione) due raggruppamenti: i cinque più meritevoli saranno classificati “primi a pari merito”, tutti gli altri “secondi a pari merito”.

I presepi aderenti al Concorso sono tredici: Avegno, Canevale (Coreglia Ligure), Coreglia Ligure, Castagnelo (Lorsica), Certenoli e Romaggi (San Colombano Certenoli), Serra (Cicagna), Cicagna, Cogorno, Ferrada e Gattorna (Moconesi), Neirone, e Tasso (Lumarzo). Sei sono quelli “fuori concorso” perché esterni al territorio interessato dall’evento e/o perché non rispondenti ad alcuni criteri del regolamento ma meritevoli quanto gli altri di una visita: Ognio (Neirone), Orero e Pian dei Ratti (Orero), Pianezza (Cicagna), Paggi (Carasco) e Traso (Bargagli).