Published On: Mar, Nov 29th, 2016

Condanna a 5 anni per Marta Vincenzi, ex sindaca e presidente della Provincia di Genova

Condanna molto pesante per Marta Vincenzi, ex preside di scuola, sindaca di Genova e presidente della Provincia di Genova, nonché ex eurodeputata fino al 2007.

La Giunta comunale di Marta Vincenzi fu coinvolta nel 2008 in un’indagine della Magistratura per associazione a delinquere finalizzata alla corruzione. Fu arrestato il portavoce della sindaca e due ex consiglieri comunali, coinvolti anche due assessori.
Con l’alluvione del novembre 2012 nasce una nuova indagine, basata su alcuni testimoni che hanno dichiarato che la sindaca era a conoscenza della ricostruzione falsa resa pubblicamente dal COmune di Genova sul disastro che portò alla morte di sei persone (due minori), con l’esondazione del rio Fereggiano.
Di conseguenza nel 2014 Marta Vincenzi è stata rinviata a giudizio per omicidio colposo plurimo, disastro colposo, falso e calunnia. Il processo di primo grado si è ora compiuto con una condanna a 5 anni di reclusione (assoluzione per il reato di calunnia). Pesanti condanne anche per l’ex assessore alla protezione civile Scidone (4 anni e nove mesi) e per il dirigente comunale Delponte (4 anni e cinque mesi).
La condanna politica è già stata emessa dagli elettori che anni fa hanno scelto altri nomi rispetto a quello di una donna, indubbiamente molto capace, ma anche troppo coinvolta nel potere.

Marta Vincenzi

Marta Vincenzi